Home / Notizie / Benzina: sciopero gestori dal 3 al 5 agosto, contrario il Garante

Benzina: sciopero gestori dal 3 al 5 agosto, contrario il Garante

SCIOPERO BENZINAI –  Lo sciopero da venerdì 3 a domenica 5 agosto 2012 – secondo il garante degli scioperi non si può fare essendo un periodo di franchigia – e pertanto l’autorità ha lanciato un appello alle organizzazioni che hanno deciso congiuntamente la chiusura in quel periodo affinché vengano assicurate nel caso le date vengano confermate, le prestazioni indispensabili e che inoltre si consideri l’opportunità di non comprendere le zone dell’Emilia colpite dal terremoto.
PROMOTORI
La chiusura dei distributori, compresi i self-service nel primo fine settimana di agosto è stata decisa dai gestori Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio.
GESTORI CONTRO INDUSTRIA PETROLIFERA
Le organizzazioni lamentano la neghittosità del Governo innanzi ai comportamenti dell’industria petroliferi. Comportamenti che colpiscono più di 20,000 piccoli imprenditori di gestione occupando 120,000 persone.
COMUNICATO
Le motivazioni dei gestori sono state diffuse in un comunicato scaricabile fra gli altri sul sito della Faib in cui vengono dettagliatamente esposte le ragioni della protesta e le iniziative intraprese.
CONSUMATORI
Intanto Codacons è pronto a rivolgersi all’autorità giudiziaria oltre che alla stessa autorità garante degli scioperi nel caso in cui nonostante l’appello di quest’utlimo vengano fermate le pompe generando grossi disagi ai consumatori.
BENZINA IN RIALZO
Mentre si ragiona sullo sciopero il prezzo dei carburanti dopo le promozioni con forti sconti del fine settimana è aumentato con la benzina giunta a prezzi che toccano le punte 1,837 euro/litro e la diesel a 1,734.