Home / Notizie / Stelle cadenti 2012: ci siamo è la notte di San Lorenzo

Stelle cadenti 2012: ci siamo è la notte di San Lorenzo

STELLE CADENTI 10 agosto 2012 – Ci siamo è la notte di San Lorenzo ed è il momento di alzare gli occhi al cielo per vedere le stelle cadenti. Ce ne saranno più di cento scie all’ora che continueranno per qualche giorno. Si tratta di particelle di polvere provenienti dalla cometa Swift-Tuttle che impattano nell’atmosfera s’incendiano e si trasformano in meteore. Ma la spiegazione scientifica non rende quello che vuole leggenda e tradizione. Nel momento in cui si vede il cielo piangere è consuetudine esprimere mentre “scendono le lacrime” ovvero precipitano le meteoriti, un desiderio. Per seguire il fenomeno è sufficiene stare sdraiati con gli occhi rivolti al cielo in un luogo buio lontano dalle luci della città rivolgendosi verso nord-est. Si può fare a meno di binocolo e telescopio per godersi lo spettacolo, basta l’occhio nudo. Da quello che si sente dagli appassionati di meteo,  le condizioni del cielo in gran parte d’Italia sono serene ed è questa una fra le condizioni favorevoli non certo irrilevanti per assistere al meglio allo spettacolo. Per gli amanti delle stelle cadenti 2012 il primo desiderio sembra dunque essere stato esaudito.