Home / Notizie / Corte Costituzionale: la mediazione civile non è obbligatoria

Corte Costituzionale: la mediazione civile non è obbligatoria

MEDIAZIONE CIVILE – Sintetico, chiaro e fortemente incisivo il comunicato stampa della Corte Costituzionale in merito alla mediazione civile in cui si annuncia la illegittimità costituzionale del carattere obbligatorio della mediazione. Nella stringata nota proveniente dal Palazzo della Consulta che porta la data del 24 ottobre 2012 e pubblicata sul sito ufficiale nella sezione comunicati stampa si legge: “Mediazione civile – La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale, per eccesso di delega legislativa, del d.lgs. 4 marzo 2010, n.28 nella parte in cui ha previsto il carattere obbligatorio della mediazione”. Ancora non sono note le motivazioni della decisione ma gli effetti prodotti sono prevedibili andando a riguardare moltissimi organismi sorti nell’ultimo anno a cui – secondo quanto è possibile comprendere – sarà possibile comunque rivolgersi in quanto rimane in essere quella facoltativa. Per fare funzionare quest’ultima a questo punto, considerato il carattere non più obbligatorio della mediazione, sarà necessario – come si stava del resto ragionando da qualche tempo – lavorare sugli incentivi per chi intendesse avviare una mediazione/conciliazione prima di iniziare un giudizio.