Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato, Don Rua day

Soverato, Don Rua day

Don Gino Martucci – Direttore Istituto Salesiano – Soverato (Cz)

SOVERATO – Don Gino Martucci, all’anagrafe Luigi Martucci è un giovane salesiano a cui da qualche mese è stata affidata la  direzione della casa salesiana di Soverato. Con una lunga esperienza, nonostante la giovane età, soprattutto quale  sacerdote missionario, avendo prestato servizio in Albania, Don Gino si trova a vivere la prima esperienza soveratese da  direttore alle prese con la festa del Beato Michele Rua, primo successore di don Bosco e fondatore dell’Istituto Salesiano  di Soverato, a cui è molto devota la città. Per il neo direttore l’evento è anche l’occasione per incontrare la  cittadinanza che si ritrova nel cortile dei salesiani dove per tradizione si svolgono i festeggiamenti in onore del Beato. Il programma dei festeggiamenti e delle celebrazioni dedicate a Don Rua sono stati resi noti in un comunicato informativo diffuso dall’ufficio stampa dei salesiani che di seguito riportiamo. “Nel mese di ottobre ricorre la festa liturgica dedicata al Beato Michele Rua, primo successore di don Bosco e patrono dell’Ispettoria meridionale, nonché messaggero di don Bosco in Calabria e fondatore della Casa Salesiana nella città di Soverato nel 1908. Per ricordare don Rua attingiamo alle parole di Paolo VI che durante l’omelia di beatificazione nel 1972 affermava che il tratto che definiva don Rua era quello di essere stato “figlio, discepolo, collaboratore, imitatore, successore di don Bosco”, “che ha fatto dell’esempio di don Bosco una scuola, della sua opera personale un’istituzione estesa, si può dire in tutta la terra, della sua vita una storia, della sua regola uno spirito, della sua santità un tipo, un modello: ha fatto della sorgente una corrente, un fiume”.Tutta la comunità soveratese è impegnata ad organizzare i festeggiamenti per questa ricorrenza e, pertanto, sono stati fissati degli appuntamenti importanti per comprendere le scelte operate da questo uomo, la sua intelligenza, la sua grandezza d’animo e il suo coraggio lungimirante. SABATO 27 OTTOBRE, alle ore 20.30, “Don Rua day” pomeriggio di convocazione non solo dei ragazzi dell’Istituto Salesiano “S.Antonio da Padova”, ma di tutte le persone, giovani e adulti, legate all’Opera Salesiana e alla città di Soverato, salesiana da più di 100 anni. Si vivranno insieme momenti di cultura educativa, di musica, con la partecipazione di band e gruppi giovanili, di convivialità e di condivisione di messaggi con “la parte migliore della società”: i giovani. Gli spazi gastronomici faranno da cornice a quelli culturali, veri protagonisti, soprattutto per la loro realizzazione artistica ad opera esclusiva dei ragazzi e dei giovani che hanno scelto anche le tematiche. I motivi di quest’anno, presentati con lo slogan “Un incontro cuore a cuore: don Rua e la Calabria” saranno, per le classi del ginnasio/liceo incentrati sulle Province Calabresi per una maggiore consapevolezza delle specificità, dell’originalità e della storicità del nostro territorio; per i ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado, invece, la scoperta delle Regioni meridionali costituenti l’Ispettoria Salesiana (Campania, Basilicata, Calabria e Puglia) per un approfondimento delle realtà delle opere salesiane e del loro vissuto e praticato. LUNEDI’ 29 OTTOBRE 2012 alle ore 18.30 si terrà nella Chiesa parrocchiale Ss.ma Maria Immacolata, con la presenza di don Pasquale Cristian Ispettore dei Salesiani dell’Italia meridionale, di tutti i Salesiani dell’Opera i Soverato e delle Suore FMA di Soverato, la Celebrazione Eucaristica in memoria del beato Michele Rua. Quest’anno si è inteso anche identificare questa celebrazione come “festa del Mandato” che coinvolge e vuole essere un riconoscimento all’impegno, alla costanza e all’amorevolezza dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice che arricchiscono con la loro presenza la missione di evangelizzazione a Soverato e dei laici della famiglia salesiana impegnati, con umiltà e semplicità, nel servizio ecclesiale alla e per la comunità tutta in qualsiasi missione che renda gloria a Dio.