Home / Notizie / Beppe Grillo, il dizionario del diavolo e le aspettative del Pd

Beppe Grillo, il dizionario del diavolo e le aspettative del Pd

Beppe Grillo
Beppe Grillo

L’ ipotesi di un governo  sostenuto dal Movimento 5 stelle e dal Partito Democratico è evaporata nel giro di poco tempo ed è stata liquidata in poche battute. Basta fare un salto, come peraltro è facile supporre stiano facendo tanti interessati a sapere qual è il pensiero di Beppe Grillo, sul blog di quest’ultimo (Bersani, morto che parla). In coda al post che richiama i j’accuse di Bersani contro di lui, Beppe Grillo scrive: “Il M5S non darà alcun voto di fiducia al Pd (nè ad altri). Voterà in aula le leggi che rispecchiano il suo programma chiunque sia a proporle. Se Bersani vorrà proporre l’abolizione dei contributi pubblici ai partiti sin dalle ultime elezioni lo voteremo di slancio (il M5S ha rinunciato ai 100 milioni di euro che gli spettano), se metterà in calendario il reddito di cittadinanza lo voteremo con passione”. Più chiaro di così !! Appresa la notizia, Pierluigi Bersani ha lapidariamente commentato: “Venga a dirmi ciò che pensa in Parlamento”. Nel “dizionario del diavolo” di Ambrose Bierce c’è una definizione che forse può fare al caso e riguarda il termine  “aspettativa”, ovvero “Lo stato o condizione di spirito che, nel processo delle emozioni umane, è preceduto dalla speranza e seguito dalla disperazione”.  f.g.