Home / Locale / Calabria / Satriano / Satriano,Juventus: la festa scudetto e le emozioni del Presidente Ferruccio Ranieri

Satriano,Juventus: la festa scudetto e le emozioni del Presidente Ferruccio Ranieri

Davanti a torta bianconera e spumante Ferruccio Ranieri, presidente Juceventus Club Satiano
Davanti alla torta bianconera e spumante, Ferruccio Ranieri, Presidente Juceventus Club Satiano

A Satriano, cittadina in provincia di Catanzaro i tifosi bianconeri hanno festeggiato lo scudetto del campionato 2012/13 vinto dalla Vecchia Signora. Come è andata la festa? A raccontarlo in tempo reale a Soverato News, ci ha pensato il Presidente del Juceventus Club di Satriano, Ferruccio Ranieri. Ferruccio fa il giornalista e anche se questa volta, vista la fede bianconera del cronista, la cronaca potrebbe essere un po’ di parte, non ci dispiace che sia lui a farla. Diciamo che si tratta della cronaca delle emozioni bianconere. E chi meglio di Ferruccio può farla!! In fondo la Juve ha vinto e buon brindisi…!! Anche se – a onor del vero –  chi sta battendo questa premessa avrebbe preferito i colori nerazzurri. Racconta Ferruccio Ranieri che correda di foto il suo messaggio: “i festeggiamenti sono andati benissimo e hanno coinvolto,positivamente, anche non juventini.Comunque,nonostante un fortissimo vento che aveva messo in dubbio la manifestazione, con la determinazione -qualità che contraddistingue la MAGICA JUVENTUS- la festa, organizzata dal Club Juvecentus satrianese con per la conquista del titolo di CAMPIONE d’ITALIA (31 SUL CAMPO!!!!!), si è svolta regolarmente.Un carosello di autovetture e bandiere al vento, è il caso proprio di dirlo, hanno percorso strombazzando le strade principali di Satriano. Poi, tutti a far baldoria, con canti, balli e cotillons, sino alla tanto attesa e desiderata torta. E che torta! Tutti sbalorditi , qualcuno pure invidioso, per quello scudetto e tre stelle sulla mega torta. Stappate tante bottiglie di spumante italiano a brindare all’ennesimo trionfo della squadra più amata squadra d’Italia”. f.g.