Home / Notizie / Maturità 2013, terremoto: se scuole chiuse possibile rinvio terza prova

Maturità 2013, terremoto: se scuole chiuse possibile rinvio terza prova

ESAME DI STATO 2012-13 – A seguito del terremoto che si è verificato fra la Garfagnana e la Lunigiana, il Ministero della Pubblica Istruzione ha diramato un comunicato in cui avvisa che sarà possibile differire la data della terza prova degli esami di maturità nel caso la sede prevista per lo svolgimento della suddetta prova si trovasse ad essere interdetta all’uso, anche solo temporaneamente per provvedimento delle autorità locali. Il provvedimento che porta la data del 21 giugno ed è firmato d’ordine del Ministro, il Capo di Gabinetto, Luigi Fiorentino è pubblicato in queste ore nella home page del Miur ed in esso si legge: “In relazione agli eventi sismici verificatisi in data odierna nella Regione Toscana ed avvertiti in tutto il Nord Italia, d’ordine del Ministro si dispone che, in deroga all’art.12 dell’OM n.13/2013,  la terza prova scritta, già fissata per lunedì 24 giugno 2013, possa essere programmata dai Presidenti di commissione in data successiva, qualora l’uso della sede scolastica già assegnata risultasse, anche solo temporaneamente, interdetto per provvedimento delle Autorità locali. Se necessario, lo svolgimento delle prove potrà proseguire nei giorni successivi presso altre strutture idonee individuate dalle stesse Autorità locali.Dell’eventuale differimento della data e/o spostamento della sede di esame, i Presidenti delle commissioni interessate daranno comunicazione all’Ufficio Scolastico Regionale competente”.

esami di stato 2012 13