Home / Mondo / Incidente di Roswell da Google arriva il Doodle

Incidente di Roswell da Google arriva il Doodle

INCIDENTE DI ROSWELL – L’8 luglio di 66 anni fa un giornale degli Stati Uniti (Roswell Daily Record) usciva con una notizia ben in evidenza “La Raaf cattura un disco volante in un ranch nella regione di Roswell”. Un episodio ancor oggi rimasto senza spiegazioni, o meglio con tante spiegazioni ma senza una definitiva che è arrivato ad interessare il Parlamento Usa con una indagine partita nel 1994 sul caso Roswell. E a distanza di 66 anni, Google ha pensato di ricordare l’evento con un Doodle dedicato a quel fatto che rappresenta per gli ufologi una tappa importante.
LA STORIA – La storia parte da un disco volante (così parlava il giornale dell’epoca) che il 2 luglio del 1947 era precipitato ad un centinaio di km da Roswell in Nuovo Messico, ovvero nel Foster Ranch di Corona. Un tale di nome Mac Brazel, proprietario del ranch aveva ritrovato alcuni pezzi e qualche giorno raccontò quanto accaduto allo sceriffo del posto, George Wilcox che insieme ad un altro uomo e lo stesso Brazel andarono nel luogo del ritrovamento e raccolsero i frammenti che – secondo la cronaca del tempo – pesavano circa 3 kg e vi si notava del nastro adesivo.
IPOTESI – Il giorno dopo l’uscita della notizia, ovvero il 9 luglio un altro giornale, Fort Worth Morning Star-Telegram in un articolo a firma di James Bond Johnson, chiariva che l’oggetto rinvenuto era un ray wind per calcolare il vento ad alta quota. DA quel momento non si parlò più di ufo e la storia cadde nel dimenticatoio quando Stanton Friedman e William Moore, due ufologi degli States lo riportarono all’attenzione dei media pubblicando un libro nel 1980 “The Roswell Incident”, tradotto in Italia e nelle librerie con il titolo “Accadde a Roswell”. Nel libro, attraverso molte testimonianze, si sosteneva che nel cielo era esploso un Ufo e che alcuni frammenti erano finiti nel ranch mentre il nucleo del disco volante era precipitato 200 km a ovest di Roswell e lì sarebbero stati individuati e trasportati i cadaveri degli umanoidi che probabilmente ne erano alla guida. Questa ipotesi aprì un serrato dibattito. Alcuni ufologi rafforzarono le teorie dei colleghi, qualcuno parò di oggetto top secret, fino a quanto nel 1994 su input del Parlamento Usa investito del caso si avviò un’indagine interna nell’aeronautica militare. I risultati dell’inchiesta suggerirono che i frammenti ritrovati erano di alcuni palloni sonda costruiti secondo il progetto Mogul, avviato nel dopoguerra che sarebbe servito all’aeronautica per rilevare possibili test atomici dell’URSS. Infatti secondo un geofisico, Maurice Ewing a 14 mila metri era presente un canale acustico che permetteva di ascoltare le esplosioni dei test atomici dell’Urss ma poiché all’epoca nessun aereo riusciva ad arrivare a quella quota furono lanciati del palloni sonda. Uno di questi palloni lanciati a grappolo, cd Balloon group, per i rilevamenti scoppiò ed i resti finirono sul ranch di Brazel. Non si disse nulla perché evidentemente all’epoca il progetto era importante e quindi da mantenere top secret. Vero è che agli atti non risulta alcun documento ufficiale che collega il caso Roswell a Progetto Mogul e pertanto restano gli interrogativi
IL DOODLE – COME SI GIOCA – Il Doodle che celebra il 66° l’anniversario della news apparsa sul “Roswell Daily Record” è animato ed interattivo. In sostanza si vedono i frammenti dell’oggetto non identificato precipitare sulla terra e un umanoide guidato dall’utente deve muoversi per raccoglierli. L’umanoide, che d’ora in poi per comodità chiameremo in omaggio all’evento ET comincia scendendo da una collina e prendendo il primo pezzo per liberarsi la strada. Quindi ET arriva vicino ad una mucca e scende in una buca dove prende un oggetto per annaffiare una pianta che cresce rapidamente e gli consente di arrampicarsi e risalire per procedere con il percorso ed arrivare ad un granaio e su questo percorso prendere del mangime da dare ad una gallina che si trova in fondo al percorso e che andando via farà cadere una piuma. A questo punto si annaffia con lo tanica la pianta nelle vicinanze e ci si arrampica, con la piuma si fa il solletico alla persona che dorme che farà cadere il pezzo di navicella spaziale in suo possesso. Si scende e si torna alla stalla dove cliccando vicino alla finestra si affaccerà un cavallo al quale somministrando il contenuto della tanica che lo farà crescere a dismisura tanto da far cadere dal tetto un altro pezzo di navicella.

Incidente di Roswell - Google Doodle
Incidente di Roswell – Google Doodle