Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato, archeologia subacquea. Su "il Quotidiano" alla ricerca delle Vestigia di San Nicola

Soverato, archeologia subacquea. Su "il Quotidiano" alla ricerca delle Vestigia di San Nicola

SOVERATO – Oggi “il Quotidiano della Calabria” di lunedì 22 luglio 2013 dedica una pagina intera, richiamata da una civetta in prima, a Soverato e più in particolare a ciè che nasconde il mare della cittadina jonica. Si tratta di un’intervista di Fabio Guarna ad Oreste Montebello, fra gli organizzatori di un incontro sul tema: “Una passeggiata tra le antiche vestigia subacquee di San Nicola – Soverato (Cz). L’iniziativa è stata promossa con lo scopo di valorizzare il patrimonio archeologico sommerso presente nel Comune di Soverato nell’area denominata San Nicola. Durante l’incontro – di cui vi riferiremo in un post successivo – i responsabili della Soprintendenza Archeologica della Calabria hanno condotto il pubblico alla scoperta delle Cave in un affascinante viaggio imaginario nella acque cristalline della mare soveratese e del sito archeologico che si nasconde sotto la città.  Presente fra gli altri Stefano Mariottini dell’associazione Kodros, noto anche come il sub scopritore dei bronzi di Riace e Mariateresa Jannelli, dirigente sovrintendenza beni archeologici della Calabria. Il servizio de “il Quotidiano della Calabria” è corredato di suggestive foto scattate negli “abissi” della costa jonica.

foto trasmessa per la pubblicazione da Oreste Montebello in cui si vede un sub accanto a delle macine accatastate. La foto è stata scattata nel 2010. Nel 2012 infatti l'area è stata sottoposta a vincolo e non si possono fare immersioni
foto trasmessa/consegnata per la pubblicazione da Oreste Montebello. In essa si nota un sub accanto a delle macine accatastate. La foto è stata scattata nel 2010. Nel 2012 infatti l’area è stata sottoposta a vincolo e non si possono fare immersioni