Home / Notizie / Noci e olio d'oliva migliorano, grazie all'omega 3, il rendimento intellettuale dei giovanissimi

Noci e olio d'oliva migliorano, grazie all'omega 3, il rendimento intellettuale dei giovanissimi

ALIMENTAZIONE SANA – C’è un collegamento fra rendimento intellettuale dei giovani e alimenti consumati? Partendo da questa domanda è stato condotto uno studio da un team di ricercatori dell’Università di Oxford che hanno rilevato che i ragazzi migliorano la propria resa intellettuale se consumano cibi ricchi di Omega-3. La ricerca – secondo le notizie rimbalzate sul web- avrebbe riguardato un campione di circa 500 bambini fra i 7 e i 9 anni nei quali si sarebbe osservato che i livelli degli acidi grassi Omega-3 e nel sangue condizionerebbero in maniera importante il comportamento dei giovanissimi e le capacità di apprendimento. Più era alto il livello di Omega 3 e più memoria e capacità di lettura si riscontrava nel giovane. La ricerca è stata pubblicata su PLOS One e ovviamente è utile ma va approfondita. Fra gli alimenti che si evidenziano per la presenza di Omega 3 vi sono (citiamo alcuni vegetali) le noci, fagioli, lenticchie, ceci, l’olio d’oliva e le verdure a foglia verde.