Home / Salute / Alzheimer: donne di 40 e 50 anni attenzione allo stress

Alzheimer: donne di 40 e 50 anni attenzione allo stress

RISCHIO ALZHEIMER – Sulla rivista British Medical Journal Open è apparso l’esito di una ricerca che ha riguardato 800 donne e durato circa 45 anni, finalizzato fra le altre cose, a scoprire il rischio di Alzheimer correlandolo a situazioni di stress nel gentil sesso. Le donne sottoposte a indagini all’inizio di esse sono state individuate in una fascia d’età fra i 40 e i 50 anni e durante gli anni sono state interrogate su diversi aspetti della propria vita ed in particolare se sono stae esposte a stress e se sì di che intensità (forte, leggero, etc.). Ad occuparsi della ricerca è stato un team di studiosi guidati dalla dottoressa Lena Johansson dell’università di Gothenburg, Istituto di neuroscienze e fisiologia dell’accademia Sahlgrenscka. Dai dati analizzati si è rilevato che le donne che hanno subìto forti stresse nella fascia di età fra i 40 e 50 anni, hanno un rischio aumentato del 21% di trovarsi in vecchiaia affetti da Alzheimer e/o demenza e/o altro tipo di malattia neuro-degenerativa. Il sospetto, secondo la dottoressa Lena Johansson è che gli ormoni dello stress, restando attivi per molto tempo a causa di stress, possano produrre alterazioni nel cervello. Vero è, come gli stessi studiosi hanno rilevato, che è necessario fare ulteriori approfondimenti su quanto ipotizzato ed in questa direzione è importante estendere un’analisi sui maschi.