Home / Economia / Telecom, nuovo Cda: patto Assogestioni e Findimi. Dolcetto o scherzetto?

Telecom, nuovo Cda: patto Assogestioni e Findimi. Dolcetto o scherzetto?

ECONOMIA – Quale sarà l’assetto del futuro consiglio d’amministrazione di Telecom Italia è argomento che interessa il mondo della finanza italiana, considerato che l’assemblea del colosso della telefonia dovrà esprimersi il prossimo 20 dicembre 2013 sulla decadenza del Consiglio di Ammnistrazione. L’attuale Cda è espressione della Telco con il 22,4% e si potrebbe profilare però un accordo fra Assogestioni e la Findimi di Marco Fossati. Dai boatos rimbalzati sul web, sembra che dall’Unicredit non credano a scenari simili che comporterebbero in questo caso una nuova maggioranza per il rinnovo dei vertici. Almeno stando alle dichiarazioni che si leggono su diverse testate dell’Ad Unicredit Federico Ghizzoni che non crede a uno “scherzetto” di Assogestioni. E la parola scherzetto che per Halloween si abbina a dolcetto, l’aggiungiamo noi. Dunque ribaltone ai danni di Telco? Dolcetto o scherzetto? Vero è che – messe da parte le questioni di assetto e controllo societario – Telecom Italia ha urgenza di far rialzare il rating che attualmente è stato declassato a spazzatura.

Check Also

South for Tomorrow: allo start la “call di open innovation” promossa da AXA e Banca MPS

“10.000 euro e un percorso di incubazione di 4 mesi con la possibilità di vedere …

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close