Home / Notizie / Spreco alimentare: educare a ridurre. Progetto Ministero Ambiente

Spreco alimentare: educare a ridurre. Progetto Ministero Ambiente

Molto cibo finisce in spazzatura ed è veramente un peccato se si pensa che in un periodo di crisi si è scoperto che c’è una tendenza se non proprio ad abbassare i consumi, a guardare meno alla qualità. L’obiettivo di ridurre gli sprechi alimentari e recuperare, si parla per quanto riguarda l’Italia, di circa 2 milioni di tonnellate di alimenti dall’agroindustria e 300 mile tonnellate dal commercio e dalla distribuzione nel periodo di un anno, è del Ministero dell’ambiente. Il Ministro Andrea Orlando ha pensato di costiture un gruppo di lavoro formato da importanti personalità del mondo accademico e prestigiosi nomi come lo scienziato Vincenzo Balzani o la scrittrice Susanna Tamaro. Il team utilizzerà una consulta per supportare azioni finalizzate ad educare a ridurre gli sprechi alimentari. Quindi sarà istituita una Giornata nazionale contro lo spreco alimentare. Intanto secondo alcuni rapporti sullo spreco domestico è stato calcolato che le famiglia italiane in media “sprecano” e quindi finiscono fra i rifiuti circa 200 grammi di cibo.