Home / Sport / Calcio / Champions League: il punto dopo le partite di Milan, Napoli e Juve

Champions League: il punto dopo le partite di Milan, Napoli e Juve

CHAMPIONS – OPINIONI E COMMENTI – Il Milan, al Celtic Park, campo sempre molto ostico un po’ per tutti, vince con un secco ed inappellabile 3-0, e mette una seria ipoteca alla qualificazione, bastandole un solo punto nell’ultima partita, a San Siro, contro i giovanotti dell’Ajax; così, dimostra ancora una volta, qualora ce ne fosse ancora bisogno, di soffrire di una doppia personalità, e per la quale, dunque il martedì o il mercoledì, prende le sembianze di un bello ed avvenente principe azzurro ed il sabato o la domenica, di un orrido ranocchio. Chissà che effetto farebbe al Milan se nei turni di campionato facessero ascoltare ogni tanto quella famosa musichetta?
A Dortmund, il Napoli si deve piegare alla forza dei padroni di casa, ma non senza aver lottato per ottanta minuti quasi alla pari; solamente che il Napoli, quando il mago Klopp iniziava a fare le sue magie col Borussia, si trovava a giocare sui campetti della nostra vecchia C1, e se ci aggiungiamo che Reus e Lewandowski ce li hanno loro e a fine Maggio, solamente di quest’anno, giocavano a Wembley una meravigliosa finale di Champions contro i connazionali del Bayern, non era difficilissimo prevedere l’esito del match di ieri. Ora non tocca che pregare a San Marsiglia che fermi i tedeschi, o a Sant’Arsenal, che a Napoli, perda malamente.
Al J-Stadium, la Juventus contro i danesotti del Copenaghen, apparentemente accelerando e decelerando vince e per gentile concessione del Real, avrà due risultati su tre da sfruttare contro il Galatasary, seppur in casa loro, nell’inferno di Istanbul.