Home / Sport / Calcio / Serie A: 20/a giornata: ecco com'è andata

Serie A: 20/a giornata: ecco com'è andata

Il campionato prosegue con la Juventus, che con non poche difficoltà, vince contro una bella e propositiva Sampdoria, che da quando la allena Sinisa Mihajlovic, appare una delle formazioni più  in forma. La squadra di Conte vince la dodicesima partita consecutiva e mantiene un cospicuo vantaggio sulla Roma, uscita vittoriosa molto facilmente dalla partita con il Livorno in casa, con alle porte anche una nuovo decisivo match dentro- fuori in Coppa Italia ai quarti di finale. Buona la prima di Seedorf sulla panchina del Milan, che trionfa seppur a fatica contro un prudente Hellas, ma con sprazzi di gioco sicuro ed offensivo, mentre l’ altra milanese alla ricerca di rinforzi in ogni reparto, perde a Genova sprecando l’ impossibile, sul pantano del Marassi e sbattendo contro il muro eretto da Perin. Il Napoli, non tiene il ritmo di Roma e soprattutto Juve, pareggia a Bologna nella tempesta di pioggia e di indicibili offese reciproche tra le tifoserie,e vede arrivare pericolosa da dietro la Fiorentina, trascinata da un rigenerato e prolifico Matri, con ben 2 gol ed un assist, dopo la parentesi breve e magrissima con il Milan. Continuano a vincere Torino e Parma, le intruse nelle solite note nei piani alti della classifica.In zona salvezza, perdono tutte, fuorche’ il Bologna; tutto lascia l’ idea che le grandi corrono, le formazioni in mezzo camminano con il freno a mano tirato, ed infine le piccole sono attaccate a terra, con un forte livellamento del campionato verso l’ alto.Insomma, il potere economico ed il business imperversa e domina, anche nel mondo del calcio.