Home / Sport / Calcio / Tim Cup, semifinali d'andata: alcune considerazioni

Tim Cup, semifinali d'andata: alcune considerazioni

COPPA ITALIA 2013/14 – La verità è, dopo le gare d’andata che tanto brutta e da snobbare la Tim cup non lo è affatto. Sia in Udinese- iorentina, che in Roma- Napoli, non sono mancati i gol, ben otto, e soprattutto i bei gol, basti pensare a quelli di Vargas e Muriel, prima ed a quelli di Strootman e Mertens poi. Non manchera certamente una buona dose di suspance per le partite di ritorno, visto che, in relazione ai risultati,2-1 e 3-2 rispettivamente, tutto è ancora da giocare, per una finale a Roma, in quel di Maggio, che si prospetta quanto mai appassionante. E’ interessante osservare, che ambedue le squadre uscite sconfitte dal match d’ andata, potranno giocarsi il ritorno tra le mura amiche e con l’ attivo almeno un gol realizzato in trasferta, che nel caso del Napoli, sono persino 2, e non e’ certo poco. Si è vista in queste due partite soprattutto la voglia di vincere, e dimostrazione ne è che, i mister delle 4 formazioni impegnate hanno ridotto al minimo il turnover, solito in Coppa Italia, con persino Rudi Garcia, che ha schierato nella gara di ieri gli undici titolari, e forse anche per questo è stato ripagato con una prova superlativa dei suoi, in particolare di, quello che a Roma soprannominano “la pantera nera, l’ ivoriano Gervinho, autore di una pregevole doppietta.