Home / Sport / Calcio / Napoli-Milan 3-1: match report

Napoli-Milan 3-1: match report

SERIE A – Dopo la vittoria della Fiorentina, si attende una risposta del Napoli, insidiata pericolosamente dai gigliati al terzo posto e che potrebbe anche servire a scacciare i brutti pensieri dati da alcuni risultati negativi, che di recente hanno contrassegnato il percorso dei partenopei sia in campionato, che ultimamente in Tim cup. Dal canto suo, il Milan con la nuova cura Seedorf, tenterà di impedire tutto ciò, orfano di Kakà, ma con nuove frecce al suo arco come Taarabt o Essien in linea mediana, provando ad allungare una mini serie positiva avviata con un trionfo con l’Hellas in casa, proseguita con un’altra vittoria a Cagliari ed infine con il pari interno contro il Torino di Ventura. Di seguito la cronaca del match: La gara ha inizio con sortita offensiva di Higuain, che colpisce debolmente e poi Hamsik, che invece la manda fuori. Taarabt, però, spegne l’assalto iniziale dei partenopei, con un gran gol di destro, a giro, dopo una velocissima ripartenza. Subito dopo, Inler pareggia i conti con un tiro deviato da De jong, che impenna la palla, supera Abbiati e si deposita in rete. Higuain sfiora il sorpasso, con un tiro mancino che va a finire fuori di un nulla. Mertens, su calcio di punizione, impegna Abbiati, che però risponde presente. Ancora il Napoli pericoloso con Hamsik che prova il gol da lontano, ma è un tentativo vano, come quello successivo con una conclusione al volo, finito a lato. In rapida successione il Napoli ci prova prima con Maggio che colpisce il palo e dopo con Insigne, che di testa non centra lo specchio della porta. Termina in parità la prima frazione di gioco, sul risultato di 1-1. La ripresa ha il via con il Napoli proteso in avanti, ma che non riesce a pungere più di tanto, fino a quando Higuain, si fa trovare libero in mezzo all’area e su assist di Inler, batte di testa Abbiati per il suo undicesimo gol in campionato. Poi l’argentino ci prova ancora ma manca di poco la sua personale doppietta. Essien prova a rispondere con una pregevole conclusione al volo da lontano, che Reina con qualche problema riesce a respingere. In fotocopia dell’azione del gol del 2-1 Higuian s’infila alle spalle di Mexes e Rami, ma stavolta non centra il pallone. Taarabt si fa rivedere con una azione personale fenomenale che impegna con un bel calcio il portiere Reina. Pure Pazzini fa un tentativo giocando sul filo del fuorigioco, senza risultati, che invece ottiene il Napoli con Higuain che sigla la doppietta e porta gli azzurri sullo score di 3-1. Vince il Napoli che allontana momentaneamente l’insidia Fiorentina per il
terzo posto.

Check Also

Euro 2016: Portogallo campione. Batte in finale 1 a 0 la Francia

PARIGI – Il verdetto finale di Euro 2016 è “Portogallo Campione d’Europa”. Il match finale …

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close