Home / Sport / Calcio / SERIE A: il punto sulla ventitreesima giornata

SERIE A: il punto sulla ventitreesima giornata

La prima piccola riscossa del 2014 dell’ Inter ,trainata dal neo acquisto Hernanes e dall’ eterno combattente Samuel, uno dei pochissimi reduci del memorabile triplete , avviene contro il piccolo Sassuolo di Malesani, che sembra, considerati i tanti acquisti di Gennaio, una squadra ancora con molti enigmi.La Juve spreca una grande occasione con l’ Hellas, avanti di due gol siglati da Tevez, rimontati con due calci piazzati, ennesima volta; non più un caso visti i precedenti. La Roma sbatte contro l’ organizzazione tattica della Lazio, ermetica e solida come un tempo con Reja, e senza mai la possibilita’ di incidere realmente,e non con qualche lampo di Bastos. Napoli e Fiorentina vincono senza troppi problemi con Milan ed Atalanta, con un Ilicic ed Higuain in grande spolvero e proiettate verso le semifinali di Tim Cup, entrambe in casa. Parma e Torino, squadre rivelazioni , arrestano la loro corsa con un misero pari contro il Catania, e con una sorprendente debacle casalinga con il Bologna senza Diamanti, ormai trasferitosi nella terra della Grande Muraglia, alla corte di Lippi, ma con un Cristaldo in piu’. Dietro, perde tre a zero il Chievo di Corini, contro un Udinese che inizia a mostrare l’ effetto Guidolin, grande maestro del bel calcio e perde pure il Livorno, fra le mura amiche con il Genoa, che rende felice l’ intera città di Genova, vista l’ affermazione della Samp.