Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato: Guarna (Pd) su il Quotidiano parla del progetto del centrosinistra

Soverato: Guarna (Pd) su il Quotidiano parla del progetto del centrosinistra

SOVERATO – Riportiamo di seguito un articolo-intervista apparso su “il Quotidiano della Calabria” che si occupa delle prossime amministrative che si terranno nella cittadina jonica. L’intervista è stata realizzata da Amalia Feroleto ed è apparsa nell’edizione di domenica de “il Quotidiano” ed è rimbalzata su diversi siti web locali. VERSO LE COMUNALI: Guarna (Pd) parla del progetto del centrosinistra – “SONO AL SERVIZIO DELLA CITTA'” -“La candidatura di Severino potrebbe essere stata una notizia civetta

GIORNI di fuoco per la politica a Soverato. In vista delle comunali di maggio in questi giorni il centrosinistra è in fibrillazione, alle prese con la formazione delle liste. E tra un annuncio e una smentita di possibili candidatre sta cercando di tessere il canovaccio di un programma elettorale il più possibile condiviso. Specie dopo l’imminente dichiarazione di dissesto del comune. Ne parliamo con Fabio Guarna, giovane avvocato e giornalista, renziano e possibile candidato a sindaco nel centrosinistra

1. Nell’ambiente politico locale circola voce che il suo nome sia gradito alla segreteria regionale e provinciale del Pd per la candidatura a sindaco di Soverato. Quanto c’è di vero?

Capisco che la segreteria provinciale e regionale sia interessata a quanto avviene nella città di Soverato che è la terza per dimensioni della provincia di Catanzaro ed ha esercitato nel corso degli anni e esercita un ruolo importante in vari settori come ad esempio quello scolastico. Quindi se la candidature è gradita mi fa piacere, ma il punto di partenza è che chi si assume o ha intenzione di assumersi responsabilità di governo deve essere principalmente espressione dei cittadini e delle loro istanze.

2. In questi giorni abbiamo appreso da autorevoli ambienti del centrosinistra della possibile candidatura a sindaco del segretario locale del Pd di Soverato Francesco Severino. Un fatto che è stato smentito dallo stesso centrosinistra con una nota stampa della quale però lei non era a conoscenza.

Mi rendo conto che la crisi politica che cammina insieme a quella economica ancora più grave del paese ed anche della città di Soverato, condannata al dissesto, generi delle fibrillazioni negli ambienti politici che gli organi di informazione avvertono e li induce a formulare ipotesi. Non so da quali ambienti del centrosinistra sia giunta notizia di questa possibile candidatura, ma non è escluso che si sia trattato di una notizia civetta, ovvero messa ad arte per verificare gli umori dell’opinione pubblica su una simile possibilità che certo merita comunque attenzione come lei stessa nell’articolo che ne parlava ha affermato, valorizzando l’esperienza di amministratore del segretario cittadino. Peraltro giova ricordare che fu proprio il segretario, pubblicamente durante una riunione del centrosinistra a chiedermi di aggiungere il mio nome alla rosa di disponibilità per la candidatura alle primarie dopo quelle manifestate di propria iniziativa dagli altri. Pertanto, in quella circostanza, non solo il segretario ha escluso la sua candidatura ma anzi mi ha incoraggiato a aggiungere la mia perché ritenuta evidentemente utile per un progetto di governo cittadino. Del resto il segretario stesso ha affermato di volere assumere il ruolo di garante di una più ampia coalizione aperta alla società civile e credo che sia anche uno di questi il motivo per cui mi ha chiesto la disponibilità. Il ruolo di garante del segretario è stato riconosciuto sinora da tutti come utile ed efficace.

3. Sembra di capire che all’interno del centrosinistra soveratese Pd- Idv e Psi ci sia un difetto di comunicazione per dirla con un eufemismo.

Vorrei che si discutesse di più e soprattutto insieme su problemi della città, piuttosto che andare avanti con comunicati che riguardano questioni campate in aria e frutto di chiacchiere. Novalis uno dei principali rappresentanti del romanticismo tedesco diceva che “la vera comunicazione ha luogo soltanto fra persone di uguali sentimenti, di uguale pensiero”. Sono fiducioso che se si parla di problemi cittadini la comunicazione sarà senza difetto.
4. Cosa propone Guarna per il rilancio di un Comune e di una città ormai in ginocchio anche per via del dissesto finanziario ormai certo?

Sul dissesto finanziario è necessario un impegno forte che faccia corrispondere la situazione finanziaria del comune ai bisogni dei cittadini. Quindi mettendo in primo piano la qualità dei servizi e il miglioramento della macchina amministrativa. Che è quello che in questi giorni sta facendo a livello nazionale il Presidente del Consiglio Matteo Renzi

5. Come si collegano le cose?

Si collegano, perché penso ai tanti giovani che in queste ore senza lavoro si chiedono se davvero il governo sarà in grado di approvare misure per creare nuovi posti di lavoro soprattutto nel mezzogiorno e in Calabria. D’altra parte anche la vicenda regionale ci dice che ci sono molti fondi europei che possono essere utilizzati ma i comuni devono essere in grado di presentare progetti immediati e qualificati. E il Comune di Soverato può avere un ruolo importantissimo in questa direzione: penso a turismo, nautica, pesca, valorizzazione dell’ambiente e le numerose risorse del nostro territorio. E il Comune potrà e riuscirà a farlo esprimendo capacità diverse da quelle del passato. Il Pd deve essere all’avanguardia nel costruire un programma e una proposta di governo che sappia attrarre i cittadini. Penso allo sforzo importante che stanno facendo in questi giorni i dirigenti nazionali insieme al segretario regionale Magorno nel dare segnali di forte credibilità. Mi viene in mente la bellissima manifestazione di Scalea promossa dal Pd con Matteo Renzi e penso al confronto fatto con una personalità prestigiosa come il giudice Nicola Gratteri. Il mio auspicio è che anche a Soverato il Pd possa misurarsi a questo livello. Quindi non dobbiamo avere cadute di stile e sono pronto, unitamente al mio partito, al confronto con le migliori energie della città.

articolo quotidiano intervista fabio guarna