Home / Sport / Calcio / Inter-Bologna: analisi e commento

Inter-Bologna: analisi e commento

Si confrontano due tra i team piu’ delusi ed impauriti del nostro campionato, l’ Inter di Mazzarri, reduce da una sconfitta casalinga con l’ Atalanta, e due pareggi, uno fuori ed uno sempre in casa, con Udinese e Livorno, mentre il Bologna con un sol punto in piu’ sulla zona salvezza, ed una pesante sconfitta casalinga contro l’ Atalanta rivelazione. Il commento della partita: Inter, in avanti sin dai primi minuti, ed al sesto rete di Icardi, in anticipo, su Mantovani, su cross del nipponico Nagatomo, proveniente dalla sinistra. Poi, il Bologna reagisce con con un tiro di Cristodulopulos, ed una deviazione di Mantovani, da corner, ma nulla da fare, per i felsinei. E’ nuovamente l’ Inter a farsi vedere con Palacio, che con un destro, potente a giro sfiora il sette, mentre un minuto dopo, per infortunio esce Juan Jesus, e lascia il posto a Samuel. Il Bologna reagisce ancora con Garics che fa una giocata sfavillante, e da un assist suo, a rimorchio Pazienza batte Handanovic. Inter-Bologna 1-1, alla chiusura dei 45 minuti. Nei secondi 45 minuti Inter bloccata, e Bologna piu’ sicura sul campo e più vivace, allora Mazzarri decide di mettere in campo il giovane e talentuoso Kovacic, al posto dell’ impreciso D’ Ambrosio. Il Bologna, però, si mostra ben organizzato ed in controllo della gara, tant’e’ che Garics, persino, sfiora il vantaggio, con un inserimento, che lo porta ad un tiro, che va fuori non di molto. Icardi, pero’, riporta in vantaggio i nerazzuri con un capolavoro di potenza e precisione stupendo. Per l’ argentino 6 gol in stagione. Partita che non finisce, perche’ il Bologna replica nuovamente con Kone’, che da rapinatore d’area vero, trasforma in rete un buon cross di Mantovani, sfruttando una indecisione dei difensori Samuel e Rolando. Calcio di rigore per l’ Inter, primo in stagione, battuto da Milito, che Curci respinge d’istinto, e coserva il pari per i bolognesi. Per l’ Inter altra chance mancata in casa, ed il discorso Europa league continua a complicarsi, con le avversarie che si avvicinano.