Home / Sport / Calcio / Classifica e analisi della giornata numero 32 della serie A

Classifica e analisi della giornata numero 32 della serie A

Vittoria numero 27 e piu’ otto punti sulla Roma; sono qusti i numeri per la Juventus, ora che mancano ormai sei giornate al termine, ed a questi numeri ha contribuito senza dubbio anche il basco Llorente con una doppietta al Livorno, che lo portano a quota tredici in classifica marcatori. Non basta dunque la tripletta di Destro, rifilata al Cagliari, per la Roma, per diminuire ulteriormente il gap. Per il cagliaritano Destro, la media gol è spaventosa, cioè oltre un gol ogni novanta minuti, da quando e’ tornato dall’ infortunio. Intanto si tira fuori dai giochi, per l’accesso diretto alla prossima CL, il Napoli, di un nervoso De Laurentis, alle prese con un selvaggio alterco con un tifoso napoletano scontento, a seguito della sconfitta subita a Parma, sotto i colpi inferti da Parolo, e da un eccellente Paletta, che siam convinti, farà in difesa anche le fortune di Prandelli per il mondiale di Giugno , in Brasile.Mette, inoltre, a sicuro il suo quarto posto, la Fiorentina, che supera l’ ostacolo Udinese, grazie all’infallibile legge dell’ex Cuadrado, autore di una prestazione di elevatissimo spessore. Dietro i gigliati, impazza la corsa per gli altri posti utili per l’edizione dell’EL 2014/15, con continui capovolgimenti di fronte, strisce di risultati utili consecutivi, come per il Milan, che passa pure a Genoa ed infila la terza vittoria consecutiva;non era mai accaduto con Clarence Seedorf da allenatore. Succede pure che, si assiste all’ennesimo passo falso casalingo, casalingo, per l’Inter, due volte avanti con Icardi, e due volte raggiunto dal Bologna, che non e’ certo un’impeccabile macchina da rete. In coda, il Sassuolo e’ la squadra, che dopo la sua affermazione con l’Atalanta a Bergamo, cova piu’speranze di tutte per una quasi insperata salvezza, mentre il Catania, rimontato in casa dal Toro, e da un super Immobile, deve dire quasi addio alle ultime chanche di permanenza nella massima serie. La classifica:Juventus 84 roma 76 napoli 64 fiorentina 55 inter e parma 50 lazio 48 atalanta ed h.verona 46 torino e milan 45 sampdoria 41 genoa 39 udinese 38 cagliari 32 chievo e bologna 27 livorno 25 sassuolo 24 catania 20.