Home / Sport / Calcio / A Pogba risponde Naiggolan, Juve ancora a +8

A Pogba risponde Naiggolan, Juve ancora a +8

SERIE A – Non è affatto una Juventus affascinanante e divertente, ma cinica ed estremamente pragmatica sì. Lo è con il talento francese Paul Pogba, al suo settimo gol stagionale, che si inventa dal nulla un rasoterra che trafigge Curci ed il Bologna, sempre piu’ immischiato nella lotta per non retrocedere, dopo le affermazioni del Catania, ma sopratutto del Sassuolo, che sbanca Verona, sponda Chievo, con l’ ennesima perla del giovane calabrese Berardi, e riapre tutti i giochi, visto che tre squadre sono distanti fra loro, solamente di tre punti. La Roma di Garcia però non è da meno della Juventus, perche’ passa pure a Firenze, contro una Fiorentina stanca, poco motivata, ed ove brilla solo la luce emanata dalla tecnica e velocita’ di Cuadrado, ma null’altro e cio’ che e’ piu’ importante e’ che con il trionfo di ieri, mantiene vive le speranze di tener ancora in sospeso la vittoria del campionato da parte dei bianconeri, e conquista con all’attivo ben 82 punti l’aritmetica certezza di andare in Cl, senza passare dai temibili preliminari, grazie anche al pari del Napoli, bloccato da una buona Udinese dei giovani e del “vecchietto” Di Natale, e sfruttando tutte le amnesie della retroguardia campana. L’Inter vince il match quasi spareggio per l’El a Parma, contro i ducali, nuovamente con un isuperabile Handanovic, peraltro pararigori, il secondo consecutivo ed in trasferta, dd ora pare ipotecare il sesto posto con un occhio vigile al quinto. Non tradisce neanche il Milan, contro il Livorno dell’esonerato Di Carlo, con il quinto successo di fila, che non accadeva dalla stagione 2011, con Allegri in sella. Vince il Verona a Bergamo, con un Toni che non smette tuttora di stupire ed un ottima spalla assistman, quale Iturbe ed infine la partita senza dubbio piu’ esplosiva e’ Lazio-Torino, sfida per l’El che si conclude 3-3 e straordinarie giocate da parte del “mondiale” Immobile e dell’immarcescibile Candreva, con una personale doppietta, su rigore con “cucchiaio” e di rapina al minuto numero 95. La classifica: Juventus 90 Roma 82 Napoli 68 Fiorentina 58 inter 56 parma 51 milan 51 torino h.verona lazio 49 atalanta 46 sampdoria 41 genoa udinese 39 cagliari 36 chievo 30 bologna sassuolo 28 livorno 25 catania 23.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close