Home / Sport / Calcio / Europa league e Champions League:ora si entra nel vivo

Europa league e Champions League:ora si entra nel vivo

In una semifinale di champions si e’ visto calcio, dinamismo, fisicita’ e tanta, ma tanta tecnica, nell’altra molta corsa, molti tatticismi, ma non altrettante idee. Stiamo parlando di Real-Bayern, e di Atletico-Chelsea; le partite, dopo lo score dell’andata, sono ambedue chiaramente aperte ad ogni esito, ma gia’ in questa prima partita si e’ potuto denotare qualcosa di interessante. Anzitutto, il Real ha voluto giocare in base alle sue peculiarita’ ed approfittando, di quelli che dovrebbero essere i punti di forza avversari, tipo il possesso palla in salsa barcelloniana, che il buon Pep porta sempre con se’, e lo ha fatto giocando verticalmente, in rapita’con l’estro e la maestria di gente, quale Cr7, Benzema, Di Maria ed Isco, mentre il Bayern ha messo in apprensione Casillas, solamente dopo l’entrata di Muller e Goetze. Chissa’ se il corso della gara d’andata fara’ riflettere Guardiola, e condurlo a scelte di altro genere? Intanto, al solito Beckenbauer , che e’ del partito di Heynkes, borbotta, invitando l’attuale allenatore a piu’praticita’, come ha provato ad essere l’Atletico di Simeone, sbattendo contro la diga difensiva del Chelsea, che non sara’ divertente, ma che i suoi ottimi risultati, negli ultimi tempi, li ha sempre portati a casa, soprattutto con lo Special one in panca, benche’ gli inglesi, al ritorno dovranno fare a meno di Lampard, Mikael, ed anche di Terry, tutti squalificati, oltre probabilmente all’infortunato Eto’o. La Juventus perde a Lisbona, con il Benfica, autore di due veri tiri nello spec hio, ma decisivi, mentre i bianconeri di Conte, dopo un primo tempo sterile, vanno a segno con Tevez, a digiuno da 5 anni in Europa, e sfiorano un secondo gol almeno due o tre volte. Ora a Torino, c’e’ un solo risultato a disposizione, ossia la vittoria, per giocare la finale al J-Stadium, presumibilmente con il Siviglia, che nel derby spagnolo col Valencia ha vinto 2-0, seppur con un grande aiuto del nostro guardalinee Cariolato, in occasione della prima rete.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close