Home / Locale / Calabria / Memorial Melania Rea 2014: premiata Luana Fabiano con "Respiri violati"

Memorial Melania Rea 2014: premiata Luana Fabiano con "Respiri violati"

“Respiri violati”, la silloge di Luana Fabiano che si inserisce nel catalogo di Collezione Letteraria di Puntoacapo Editrice (AL) e che vanta la prefazione del noto poeta Antonio Spagnuolo, stupisce la giuria del Premio Nazionale di Poesia “Memorial Melania Rea” (II edizione) presieduta da Sandrina Piras, Presidente esecutivo, e dai giurati Melina Gennuso, Marisa Provenzano, Rita Elia, Antonella Grossi, Giuseppe Vetromile, e Giuseppe Gerbino, conquistando il II posto nella sezione Poesia edita.
Si è svolta a Somma Vesuviana, nella serata di sabato 20 settembre 2014, la cerimonia di premiazione e, precisamente, presso il ristorante ‘Rose Rosse’ dall’atmosfera fiabesca. All’evento erano presenti i familiari di Melania Rea: la madre, il padre, il fratello Michele e lo zio Gennaro.
Una profonda commozione ha contraddistinto la cerimonia, durante la quale, molto spesso, sia il pubblico che la giuria hanno manifestato con applausi la comunione di un sentire che è parso quello di una grande famiglia, unita da nord a sud e fortemente coinvolta nella nobile missione del premio, concepito per dire no alla violenza e mantenere viva la memoria di Melania, donna che dell’amore ha fatto la sua ragione di vita e che da quello stesso amore è stata terribilmente tradita, e di tutte le altre donne che hanno subito la prepotenza di un uomo.
Lodevole l’intuizione della poetessa e ideatrice del concorso, Melina Gennuso, di affidare ad un premio di poesia l’impegno e la promozione di una lotta sociale tanto necessaria, di scegliere la parola poetica come strumento privilegiato per evitare il lutto della memoria sociale e restituire dignità e libertà a tutti quei “ Respiri violati ” per i quali quotidianamente soffriamo.
Il concorso, nato nel 2013 per iniziativa dell’Associazione Melania Rea Onlus e sostenuto dal Patrocinio morale del Comune e Assessorato alla Cultura di Somma Vesuviana, ha ricevuto quest’anno il Patrocinio del Presidente del Senato della Repubblica.
Notevole l’attenzione mediatica rivolta al premio che è giunto alla seconda edizione registrando la partecipazione di poeti provenienti da tutta Italia, e alla cerimonia seguita dalle telecamere di Mediaset e valorizzata anche dall’intervento del giornalista e scrittore, Fabio Amendolara.
Ed è stato proprio il giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno a premiare la poetessa Luana Fabiano che, per la speciale occasione, ha declamato i versi della lirica “Le tre vittime”. Il desiderio di un ritorno allo stato di salute del genere umano si legge chiaramente nel componimento che ne lamenta la perdita e nel contempo ne recupera l’autenticità guardando negli occhi di un bambino, “ gli occhi spalancati di un nuovo giorno”.
Prezioso, quindi, il riconoscimento che dà luce alla scrittura impegnata dell’autrice catanzarese, ai versi intimi e sociali della sua raccolta Respiri violati che nascono per ramificarsi nella memoria sociale come sentieri di ritrovata libertà, che assumono il valore corale di tutta l’umanità che soffre, che sono comunione fra l’anima del poeta e quella universale.

luana fabiano riceve premio

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close