Home / Sport / Calcio / Serie A: la crisi di Milano e la giornata dei passi falsi

Serie A: la crisi di Milano e la giornata dei passi falsi

Mancini raccoglie un punto in tre partite ed Inzaghi con il suo Milan si ferma a quota 21 punti e viene scavalcato in classifica dalla Lazio e allontanato dal Genoa, vittorioso proprio nell’ultima sfida di campionato contro i rossoneri con la rete di Antonelli, figlio di un grande ex, Dustin. La banda di Mancini passa in vantaggio con l’ottavo gol di Icardi in serie A, e pare mettere le cose sul binario giusto, fin quando un suicidio difensivo di Palacio con la complicita’ di Handanovic, e prima ancora un eurogol di Bruno Fernandes, ribaltano radicalmente la situazione. Non va tanto meglio alle prime due, per quanto ci sia la consolazione che Juventus e Roma hanno per loro un bel gruzzolo di punti in piu’, ma comunque la prima viene fermata da una Fiorentina arcigna e senza nessuno acuto, tanto da chiudere la gara col punteggio di zero a zero e con un solo effettivo tiro in porta. Mentre i giallorosi passano in svantaggio per una doppietta di Zaza, si complicano la vita per l’espulsione di De rossi, oltre che per un errore marchiano di De sanctis sul primo gol e per un turnover illimitato di Garcia, ma alla fine pareggiano con una doppietta di Lijaic, aiutata da due piccole sviste arbitrali. Non vince neppure il Napoli, anch’esso, sotto di due reti, ma che grazie ad uno scatto d’orgoglio firmato Zapata e De guzman, con la solita regia di Higuain. Pirotecnica sfida tra Atalanta-Cesena, con gli orobici storditi da una sfavillante doppietta del centravanti Defrel, ma questi reagiscono con due realizzazioni da calcio piazzato dei due difensori centrali, e rimontano lo svantaggio con Moralez che sfrutta una indecisione di Leali con Lucchini e condanna il Cesena a restare fermo a 8 punti, penultimo davanti al solo Parma, ormai dell’ex Ghirardi ed in mano a russi e ciprioti. Alla prossima giornata spiccano Milan-Napoli, Genoa-Roma ed infine Juventus-Sampdoria, che potranno dare un importante scossone ai piani alti della classifica.ROBERTO TOTINO.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close