Home / Sport / Calcio / Primi tentativi di fuga e Napoli di nuovo terzo

Primi tentativi di fuga e Napoli di nuovo terzo

Da ieri sera la Juventus, con la netta vittoria per 4-0 ai danni dell’ hellas Verona, e’ balzata a piu’ 5 punti sull’inseguitrice Roma, fermata invece sul pari fuori casa dal Palermo dello scatenato duo Vasquez-Dybala. Si chiude cosi’ il girone d’andata con la classifica che dice Juve 46 e Roma 41. Finora per la squadra allenata da mister Allegri 14 vittorie 4 pareggi ed una sconfitta, inflittagli dal Genoa. Per la Roma diversamente si chiude un girone d’andata con un cammino finale in lieve calo, considerando i tre pareggi nelle ultime 4 gare, in linea pero’ con una flessione similare avuta dai giallorossi nel campionato precedente nello stessp periodo. Il Napoli, in frasferta, vince contro la Lazio senza il suo attuale trascinatore F.Anderson e scavalca proprio i biancocelesti in classifica, raggiungendo quota 33, ma affiancato dalla sempre piu’ sorprendente Sampdoria galvanizzata da nuovi innesti, dalla spinta del suo vulcanico Presidente Ferrero e da un Parma, suo avversario di questa domenica pressoche’ inesistente, che non oppone alcuna resistenza e che e’ sempre piu’ ultimo in coabitazione con il Cesena sconfitto tra le mura amiche dal Toro del ritrovato Quagliarella e del neo acquisto Maxi Lopez. Esplosivi i pareggi altresi’ tra Genoa e Sassuolo, e tra Udinese e Cagliari. All’ ultimo respiro riesce a non perdere la carovana per il terzo posto la Fiorentina con una rete del giovane Babacar, seppur viziata, pare, da una leggera spintarella, mentre, un passo indietro lo fanno sia Inter, che in particolar modo il Milan; la prima bloccata da un arrembante Empoli, che mette in mostra un calcio spesso dinamico, molto verticale e piacevole e la seconda , battuta dall’Atalanta in casa, causa un gol del Tanke Denis, ma cio ‘ che allarma maggiormente i tifosi rossoneri sono la pochezza di gioco offerta e le frequenti amnesie difensive, pagate sempre a caro dazio.ROBERTO TOTINO.