Home / Locale / Calabria / Calabria maltempo: the day after

Calabria maltempo: the day after

Fiume Ancinale (Satriano)
Fiume Ancinale (Satriano)

CALABRIA lunedì 2 NOVEMBRE 2015 – In ginocchio, flagellata, dissestata, devastata, distrutta. Sono le parole che in queste ore dopo la terribile tempesta che si è abbattuta sulla Calabria si leggono e si sentono sui media. Alle parole spesso si associano le immagini ed i filmati-video di fiumi in piena, di argini superati dalla furia dell’acqua, di ponti crollati, di strade franate, di alberi divelti. La maggior parte delle notizie passa da internet: social (twitter, facebook, instagram, Google +, flickr, youtube, etc.) in testa. Sul potente Google basta digitare le parole che hanno fatto da incipit a questo post e associarle a Calabria (ad es. Calabria in ginocchio) per tentare di capire cosa è successo. Ci sono testimonianze dirette del disastro che rimbalzano su youreporter e vari reportages di ogni tipo: amatoriale, professionale, “instant news” etc. su siti local e global. Chi c’era ha sentito l’urlo del mare, lo scrosciare martellante della pioggia, ha osservato l’impeto dei fiumi e l’incontrollabile potenza delle acque. Il bilancio, come tristemente avviene in questi casi, si chiude in poche battute: ingenti danni e un morto. Ed ora tocca alla Calabria migliore venire fuori: volontari a spalare, aiuto e solidarietà a chi ne ha bisogno. Lo Stato arriverà? Se lo chiedono in tanti. Non se lo chiede la natura che è sempre pronta a riprendersi quello che le viene tolto.

Fabio Guarna

Check Also

Terremoto fra le province di Catanzaro e Cosenza magnitudo 3.4

18 settembre 2016 – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 e profondità 26.9 km …

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close