Home / Locale / Calabria / Alampi primo al concorso internazionale “De finibus Terrae”

Alampi primo al concorso internazionale “De finibus Terrae”

premio a filippo alampi“Un omaggio alla Calabria per poterla onorare”, ecco cosa ha spinto, Filippo Alampi, calabrese doc, a partecipare alla prima edizione del concorso internazionale poesia “De Finibus Terrae” che lo ha visto classificarsi al primo posto con il sonetto “La terra mia” che si riporta in coda a questa nota. Alampi, calabrese doc, originario di Santa Caterina e radicato a Soverato ha portato alto, fuori dai confini calabresi il nome della sua terra e precisamente a Gallipoli, sede del concorso. Altri componimenti di Alampi sono raccolti nel suo primo libro di poesie dialettali “Mugra e ruvettu” che ha ottenuto molti apprezzamenti ed è in vendita presso la Libreria Incontro di Soverato.

Do’ suli amata

Calabria mia, terra do’ suli amata,
tu sì cchiù bella e ‘na cuverta e sita
pecchì do’ meggjju tilaru fusti tessuta…
e poi, cu’ fregi e fili d’oro, ricamata.

L’unda do’ mari chi ti facia e frangia
nu jornu t’accarizza e n’autru ti stringia
e, ad ogni ura, u so’ culuri cangia
pecchì, a cuncertu cu’ to’ cielu, ida si tingia.

I terri toi su’ tutti virdi e ndorati
pecchì u suli, pe’ quasi tuttu l’annu,
nci duna vasi e chidi appassionati

chi, sulu i cora amanti, dunara sannu
quandu sugnu, d’amuri, tantu piggjjati
chi, pe’ l’amuri loru, on piggjjianu sonnu.

(Filippo Alampi)

Check Also

Terremoto fra le province di Catanzaro e Cosenza magnitudo 3.4

18 settembre 2016 – Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 e profondità 26.9 km …

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close