Home / Locale / Calabria / Intimidazione: incendiata l’auto dell’Assessore Federica Roccisano

Intimidazione: incendiata l’auto dell’Assessore Federica Roccisano

Federica Roccisano, assessore regionale istruzione
Federica Roccisano, assessore regionale istruzione

CALABRIA – Nella notte ignoti hanno dato fuoco all’automobile di Federica Roccisano, assessore regionale alla Scuola, lavoro, welfare e politiche giovanili. Il fatto è avvenuto a Siderno dove l’auto era parcheggiata nei pressi dell’abitazione della giovane assessore che è anche dirigente del Partito Democratico Calabrese. Un gesto che ha generato l’immediata solidarietà da parte di cittadini, rappresentanti delle istituzioni che in queste ore continuano incessantemente a trasmettere messaggi di incoraggiamento ad andare avanti. Tra i primi ad arrivare, il messaggio del Governatore della Calabria Mario Oliverio : “Il vile atto intimidatorio di cui è rimasta vittima questa notte Federica Roccisano – ha affermato Oliverio – è un grave segnale che merita la condanna e lo sdegno di tutti noi. La Calabria e la Locride subiscono, da ormai troppo tempo, angherie e violenza da parte di una minoranza mafiosa che attenta sempre più frequentemente alle Istituzioni, agli amministratori, agli imprenditori onesti. Come ho affermato in più circostanze in questi mesi, nessuno pensi di poter condizionare l’azione della giunta regionale. La battaglia contro le consorterie criminali continuerà incessante. A nessuno è consentito di abbassare la guardia. La Magistratura e le forze dell’ordine faranno chiarezza su questo e sugli altri gravi episodi. La solidarietà dei sindaci, degli amministratori locali e della stragrande parte dei calabresi dimostra che siamo difronte ad una volontà popolare di cambiamento e di liberazione che nessuno potrà ostacolare. Federica Roccisano sta lavorando con determinazione nell’esclusivo interesse della Calabria. Lo sta facendo con passione e competenza in forte sinergia con me e con il resto della Giunta Regionale per realizzare opportunità di lavoro, servizi sociali qualificati, per affermare regole e legalità, per sconfiggere la pratica delle clientele e della discrezionalità. Federica continuerà il suo lavoro con il nostro sostegno e con quello della stragrande maggioranza dei calabresi. Un sostegno da oggi ancora più forte”.

Fabio Guarna

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close