Home / Notizie / Soriero, Prodi e i suoi ex

Soriero, Prodi e i suoi ex

Soriero con Prodi

Ricordate ai tempi del governo Prodi quando tanti compagni, dirigenti di partito (Pds ed evoluzioni varie) erano alla corte di Pino Soriero, giovane sottosegretario ai trasporti del primo governo del Professore di Economia di Bologna? Correvano gli anni ’90 e di acqua ne è passata tanta sotto i ponti, e quando Soriero riuniva l’apparato e la società civile di stampo progressista del comprensorio – spesso nella sezione dell’ex Pci di Soverato o da buon satrianese doc, “alu” Palazzo dalla compianta Zia Paolina – tutti quanti inneggiavano al leader. Ora qualcuno dei suoi ha fatto carriera: si pensi a Bruno Censore, attualmente deputato e addirittura vicepresidente commissione difesa della NATO, o ancora ad Enzo Bruno, presidente della Provincia di Catanzaro e in pole position per una prossima candidatura alla camera. Abbiamo scelto i più rappresentativi ma ce ne sono altri.
I due sembrano destinati a far carriera, quasi fosse una regola che in politica non ci si debba fermare. Naturalmente non sta a noi giornalisti, ragionare se sia giusto o meno aspirare a far carriera in politica ma non possiamo astenerci dall’osservare che mentre gli “ex sorierani”- ex perché questa corrente non esiste più in Calabria (o forse non è mai esistita) – , si affannano ad avanzare nelle posizioni del partito, il loro ex mentore, non molla e sembra essersi ributtato nell’agone politico pronto a battagliare lasciando prefigurare futuri impegni. Probabilmente non sbaglia, perché a guardarsi intorno in Calabria messo da parte qualche aspetto caratteriale che all’ex sottosegretario del governo Prodi non giova, non avrebbe molta concorrenza. E così Soriero sembra voglia ripartire. Lo testimonia la continua divulgazione sui suoi profili social delle immagini che lo ritraggono a Roma e per l’Italia con big della politica. E’ stato recentemente il turno di Damiano, di Orlando e l’ultima performance con Romano Prodi in occasione dei 60 anni dei trattati. Con l’ex premier, Pino che scrive in premessa al suo post su FB “discutendo con Romano Prodi” appare ritratto a passeggio dopo la conferenza sui “nuovi trattati europei” nel translatantico di Montecitorio. I commenti dei fan di Soriero ( e ce ne sono) non mancano: “Vi è bisogno – qualcuno scrive – della grande Esperienza di Romano e vi è bisogno,Pino, della tua ammirevole passione e capacita”.
Insomma, Soriero riparte e i suoi ex di cordata continuano a volere fare carriera nonostante stiano per entrare nei sessanta e dunque anche per loro l’età della pensione si avvicini.
Chissà se Renzi, userà come linea da seguire per la scelta degli uomini delle prossime riforme lo slogan “largo ai giovani….” !!

Fabio Guarna

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. +INFO

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close