Home / Locale / Calabria / Rosario Casalinuovo, Ispettore Onorario – rinnovato l’incarico

Rosario Casalinuovo, Ispettore Onorario – rinnovato l’incarico

CALABRIA – Una conferma ma anche un importante riconoscimento per la tenacia, per il lavoro svolto e per i risultati ottenuti. Può leggersi così il lungo comunicato diffuse agli organi di informazione dall’Archeoclub Italia sede di Stalettì in cui si dà notizia che al Presidente Rosario Casalinuovo “è stato rinnovato l’incarico di ‘Ispettore Onorario’, con provvedimento emanato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Direzione Generale Archeologica Bella Arti e Paesaggio, Servizio I). Il documento, – prosegue la nota – datato 18 dicembre 2017, a firma del Direttore Generale Caterina Bon Valsassina, recita, tra l’altro, che l’incarico di cui all’oggetto, comporta «… la tutela e la vigilanza dei Beni Architettonici e Paesaggistici nelle province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, nei Comuni di Stalettì, Gasperina, Montauro e Amaroni (CZ)”. Si tratta di un rinnovo dell’incarico in quanto Casalinuovo è stato già Ispettore Onorario. “A questo nuovo decreto si è pervenuti – si legge ancora nel comunicato – a seguito della proposta da parte della Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Catanzaro, Cosenza, Crotone, avanzata nei confronti del Segretario Regionale per la Calabria, visto il parere della Prefettura di Catanzaro. In esso, a motivazione del nuovo incarico, si legge testualmente: “TENUTO CONTO della particolare capacità professionale, culturale, scientifica e della concreta esperienza maturata nel settore, che rendono particolarmente utile, per la succitata Soprintendenza, la collaborazione del Prof. Rosario Casalenuovo per l’espletamento dell’incarico onorifico”.