Home / Locale / Calabria / Soverato / Soverato, punto nascite a rischio chiusura. Appello alla mobilitazione

Soverato, punto nascite a rischio chiusura. Appello alla mobilitazione

SOVERATO (CZ) – C’è il rischio che nel prossimo futuro le carte d’identità con l’indicazione “Nato a Soverato” diminuiranno sensibilmente. Non è certo questo un grosso problema ma serve per comprendere chiaramente quanto sta per profilarsi. Infatti c’è preoccupazione per il futuro del “Punto Nascite” dell’ospedale di Soverato. Wanda Ferro, deputato di Fratelli d’Italia ha lanciato l’allarme in questi giorni chiedendo al commissario alla Sanità Saverio Cotticelli la risoluzione in tempi rapidi delle carenze strutturali del reparto. Il Sindaco di Soverato Ernesto Alecci ha manifestato altrettanta preoccupazione per la chiusura e anche lui ha chiesto un incontro al commissario, chiedendo a tutte le forze politiche – a prescindere dal colore – di stargli accanto.
A determinare il rischio di chiusura il volume di attività del reparto che se dovesse scendere sotto la soglia dei 500 parti annui, potrebbe essere superato per mantenersi attivo soltanto attraverso una deroga. Una volta diffusa la notizia tanti cittadini hanno manifestato seria preoccupazione per la situazione che verrebbe a crearsi con la conseguenza che anche per una semplice visita sarebbe necessario spostarsi per tutta l’utenza che orbita nel soveratese, negli ospedali di Catanzaro e Lamezia.
Molti cittadini, affidandosi ai social e a vari passaparola hanno lanciato un appello alla mobilitazione per evitare la chiusura la reparto puntando a non far calare il silenzio su quanto sta accadendo e tenere alta l’attenzione. Fabio Guarna

Lascia un commento