Vittoria Inter: 2-1 sul Genoa con focus difensivo

Nella 27ª giornata del campionato di Serie A 2023/24, l’Inter ha ottenuto una vittoria di misura, 2-1, contro un Genoa combattivo. Questo risultato, pur consolidando il primato nerazzurro, rivela una partita ben più equilibrata e complessa di quanto il punteggio finale possa lasciar intendere.
L’apertura delle marcature è stata il frutto di una sequenza calcistica di elevata qualità: al 30′, Nicolò Barella ha innescato Alexis Sanchez con un passaggio in diagonale, che a sua volta ha servito Kristjan Asllani con un tocco di prima, permettendo al giovane albanese di superare Martinez con un tiro fulminante. A meno di 10 minuti, al 38′, Sanchez ha trasformato un rigore assegnato all’Inter. Un momento che sembrava prefigurare una serata tranquilla per i padroni di casa. Il Genoa, tuttavia, non ha mollato e si è mostrato indomito, e al 54′, Johan Vázquez ha riacceso le speranze dei suoi con un gol di pregevole fattura. Il difensore ha sfruttato una respinta di De Vrij, colpendo al volo con precisione e depositando la sfera alle spalle di Sommer. Nonostante un’esibizione meno scintillante del solito, l’Inter ha dimostrato una gestione del vantaggio degna di una squadra che guida il campionato con autorità. Sembrava quasi che Inzaghi avesse dato disposizioni affinché i nerazzurri giocassero per esercitare la difesa. E, in effetti, la prova di avere una difesa solida è stata superata dall’Inter, che ha sistematicamente bloccato i tentativi decisi del Genoa di andare a rete. D’altra parte, il significativo vantaggio sui suoi inseguitori permette ai nerazzurri di gestire gli sforzi con saggezza, preservando energie per gli impegni importanti e ravvicinati che il calendario presenta, come il confronto imminente con il Bologna (9 marzo) e la sfida di ritorno in Champions League contro l’Atletico Madrid in Spagna (13 marzo). Per quanto riguarda il Genoa, esce da questa sfida con il rammarico per il risultato, ma con la consapevolezza di aver tenuto testa con coraggio al colosso nerazzurro. Una bella prova che, seppur non premiata con punti, lascia l’onore delle armi ai liguri in una partita che non avrebbe sorpreso se fosse finita in parità.

Fabio Guarna