Calabria

Isca, il plauso di verdeoro per il piano di filiera del comparto olivicolo

ISCA - Le cooperative rappresentano una risorsa per il territorio e potrebbero produrre non pochi benefici in specifici settori dell'economia della nostra Regione. È il caso di quello agroalimentare per il quale la notizia secondo la quale è stato recentemente promosso un progetto dalla LegaCoop Agroalimentari e dal Cno nazionale finalizzato alla realizzazione di un piano di filiera che coinvolga tutte le cooperative del comparto olivicolo per valorizzare la produzIone dell'olio di oliva in Calabria, ha generato il plauso di alcuni operatori. È il caso di Francescantonio Matozzo, componente del direttivo Regionale dell'Associazione nazionale cooperative agroalimentari e presidente della Coopervativa Verdeoro la cui sede operativa è nel basso jonio e più esattamente a Isca Marina. "Finalmente – dichiara Matozzo – dopo anni di attesa, è stato innescato un movimento volto alla valorizzazione promozione del comparto oleicolo. L'iniziativa di LegaCopp – prosegue – si inserisce in un contesto piuttosto complesso: l'olio d'oliva calabrese, pur essendo prodotto di alta qualità, risulta, al momento, fortemente penalizzato rispetto ai prodotti provenienti da altre realtà, quali Toscana ed Umbria. Tutto ciò, nonostante la Calabria sia il secondo produttore d'olio d'oliva a livello nazionale". Matozzo si dichiara rammaricato del fatto che fino a questo momento non sono state assunte iniziative in questa direzione diversamente da quanto avvenuto invece in altri comparti del settore agroalimentare. Ragion per cui secondo Matozzo "la proposta di realizzare una filiera dell'olio d'oliva a livello regionale, che coinvolga tutti gli attori operanti sul territorio calabrese, assume, quindi un ruolo di fondamentale importanza e si pone come un segnale di sensibilità da parte delle organizzazioni nazionali verso la difficile situazione del comparto. Ritengo – conclude Matozzo – sia doveroso manifestare il nostro apprezzamento per l'impegno dimostrato nella realizzazione di questo progetto di filiera e, pertanto, invito tutti i soggetti interessati a sostenere l'iniziativa, affinché essa possa divenire volano per lo sviluppo del settore".

Read More »

Satriano, Masucci non parlerà più a nome dell'Udeur

Fonte: Il Quotidiano della CalabriaSATRIANO - Che i movimenti in atto in vista della prossima campagna elettorale di Satriano non siano facilmente prevedibili si era capito. Novità e cambiamenti se ne registrano di giorno in giorno e forse di ora in ora. A nome dell'Udeur, ultimissima news, non sarà più Emilio Masucci a parlare.  Lo ha spiegato a chiare lettere lo stesso esponente (ormai ex) dell'Udeur dopo un alterco con i vertici del campanile. Masucci per quello che si è capito è pronto a sostenere le forze che nel 1997 e 2002 hanno garantito la vittoria a Domenico Battaglia. Come interpreteranno i cittadini, soprattutto coloro che sono in genere distanti dalla vita politica e poco avvezzi a comprendere il linguaggio dei politici, tale iniziativa? Ci viene in mente Tacito che nella Vita di Agricola scrive: "omne ignotum pro magnifico" ovvero tutto ciò che non si conosce è sublime. Si tratta di una espressione che in genere viene interpretata in due modi. Nel primo la si intende in senso positivo, ovvero che l'ignoto produce una grande attrazione sui coraggiosi, nel secondo invece in senso satirico. In sostanza si usa l'espressione "omne ignotum pro magnifico" quando si elogiano discorsi o ragionamenti poco comprensibili e pertanto si giudicano ironicamente "sublimi".Fabio Guarna (fonte: Il Quotidiano della Calabria)

Read More »

Stalettì, al via l'abbattimento del c.d. ecomostro di Copanello

Il Ministro Alfonso Pecoraro Scanio Copanello di Stalettì. Questa mattina l'escavatore ha iniziato la demolizione del c.d. ecomostro di Copanello. Alla presenza di diverse autorità, il Ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, presente alle operazioni ha dato il via alle operazioni. Con lui il Presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero. Nella foto di Gianni Romano si vede il Ministro Pecoraro Scanio sul posto.

Read More »

Satriano e Soverato insieme, primi sì al sondaggio

(Fonte: il Quotidiano della Calabria)SATRIANO - Il sito Soverato News, un sito amatoriale messo in rete da alcuni giovani del comprensorio (un blog in sostanza che si occupa un po' di tutto)  ha lanciato nei giorni scorsi un sondaggio sulla possibilità di unire i Comuni di Soverato e Satriano. Si tratta di una proposta che potrebbe estendersi ad altre realtà territoriali vicine (perché non unire Montepaone, Gasperina e Montauro?) e che rappresenta un'ipotesi che in certi periodi viene considerata con più attenzione rispetto ad altri momenti. La domanda che il sondaggio propone ai visitatori del sito è: “Cosa ne pensate della possibilità di rendere Satriano e Soverato un unico Comune?” Tre sono le possibili risposte: sono favorevole, non sono favorevole, i tempi non sono ancora maturi. Al momento, sebbene le opinioni espresse con un clic non siano tante, si prospetta una certa netta tendenza favorevole ad una unione dei Comuni di Satriano e Soverato. Naturalmente bisogna rilevare come sottolineano i curatori del sito che si tratta di un sondaggio che non  ha valore statistico in quanto si tratta di una rilevazione che non ha alla base un campione elaborato con criteri di scientificità statistica. Consente però a coloro che partecipano di esprimere la propria opinione su argomenti di attualità. La tematica potrebbe essere affrontata (e non si esclude che ciò possa accadere) con più determinazione in occasione della prossima campagna elettorale per il rinnovo del consiglio comunale di Satriano.  Il diessino Michele Drosi della lista “Nuova Satriano”, una formazione politica di ispirazione progressista, l'unico al momento candidato ufficiale a sindaco, ha annunciato che presto interverrà sul tema, approfondendo l'argomento. In effetti il programma presentato recentemente da Drosi agli elettori e ancora aperto al contributo di idee da parte della cittadinanza, non affronta in maniera particolare l'argomento, anche se, non mancando di fare spesso riferimento al territorio lascia intendere un atteggiamento di estrema attenzione verso il tema della conurbazione. Satriano è una cittadina che può contare un vasto territorio che dal mare si estende verso la montagna. L'urbanizzazioe della zona marina  ha fatto diventare Satriano, spesso il luogo dove vanno ad abitare molte famiglie del comprensorio. Per queste ed altre ragioni diventa veramente indispensabile un confronto con le realtà più vicine per la gestione di problemi o per lo sviluppo di iniziative che spesso sono di interesse comune per gli Enti confinanti. Soverato News ha dato l'input e Michele Drosi, ha assicurato che presto interverrà nella discussione. Ovviamente si resta in attesa anche di poter interpellare l'eventuale avversario di Drosi, il cui nome al momento, a pochi mesi dalle elezioni ancora non è stato reso ufficiale (solo boatos). Si tratta di un dibattito, fa piacere ricordarlo, che sulle pagine locali de “Il quotidiano” è stato in passato affrontato e dove in merito sono state registrate diverse voci.Fabio Guarna (Fonte: il Quotidiano della Calabria)

Read More »

17a giornata campionato di promozione calabrese girone A

Il Montepaone pareggia 0 a 0 contro la forte Promosport. La partita disputata dalla squadra gialloverde fuori casa come si evince dalla cronaca dei quotidiani locali ha registrato la prova brillante del portiere Minniti che in più di un'occasione ha salvato il Montepaone dalla sconfitta. Di seguito risultati e classifica dopo la 17a giornata del campionato di promozione calabrese girone A.Risultati Azzurra Rossano-Nuova Audace 1-0; Fuscaldo-Simeri Crichi 1-1; Isola Capo Rizzuto-Tiriolo 2-2; Luzzese-Mirto Crosia 1-0; Prompospor-Montepaone 0-0; Raffaele Nicastro-Cutro 2-1; San Fili-Colosimi 0-2; Schiavonea-Comprensorio Amantea 1-1Classifica Tiriolo punti 36; Cutro 35; Comprensorio Amantea 33; Schiavonea 32; Azzurra Rossano 30; Promosport, Simeri Crichi e Luzzese 29; Isola Capo Rizzuto 28; Colosimi 22; Fuscaldo 20; Nuova Audace 13; Raffaele Nicastro e Mirto Crosia 12; Montepaone 9; San Fili 5Le partite previste per il prossimo turno sono: Colosimi-Fuscaldo; Cutro-Luzzese; Mirto Crosia-Azz.Rossano; Montepaone-C.Amantea; * Nuova Audace-Isola C.R.; *Promosport-Raffaele Nicastro; Simeri Crichi-Schiavonea; Tiriolo-San Fili.Gli incontri si disputeranno il 21/01/2007 con inizio alle 14,30 tranne quelli contrassegnati con l'asterisco (*) (N.Audace-Isola e Promosport-R.Nicastro) che si terranno sabato 20 gennaio

Read More »

Montepaone, arriva il vescovo per apprezzare il presepe artistico

Vescovo Antonio Ciliberti, Pino Gullà, Bernardo Marascio e Maimone Presepe 2006 di Pino Gullà a Montepaone Lido Come ogni anno, dopo la festa dell'epifania, gradita visita dell'arcivescovo metropolita di Catanzaro-Squillace, S.E. Antonio Ciliberti, alla chiesa matrice di S.Giovanni Battista a Montepaone Lido, per ammirare un presepe artistico di vera arte sacra ad opera di un vero esperto nel settore dell'allestimento del presepe, ad opera di Pino Gullà, che da più di vent'anni si fa' apprezzare per allestimenti sempre diversi per un presepe come il suo di grandi dimensioni, lungo metri 15, alto metri 4, centinaia di personaggi di cui alcuni in movimento, giochi d'acqua con cascate, ponti, pescatori che lanciano in un fiume la canna da pesca, un magico gioco di luci, per ricreare, l'alba, il giorno, il tramonto.Creato tutto in polistirolo, e pitturato con colori adeguati, riesce a evocare atmosfere orientali, antiche, sapienti giochi di luci esaltano la facciata di nobili palazzi, la natività è stata ricreata in una grande grotta, sì di polistirolo, ma colorata e lavorata con una tecnica perfetta riesce ad stupire i fedeli che giornalmente fanno visita al presepe più grande del comprensorio, e il creatore, Pino Gullà è presente e felice di illustrare tecniche e modi che permettono di creare un simile capolavoro. Particolarmente gradita la visita del vescovo e di don Biagio Maimone,”è sempre un grande motivo di orgoglio, venire a Montepaone Lido, presso la chiesa di S.Giovanni Battista, per osservare una simile manifestazione di fede, queste le parole dell'arcivescovo, Antonio Ciliberti, solo la profonda conoscenza e il rispetto della parola di Dio, possono produrre simili opere di grande successo, ogni anno vengo a Montepaone Lido, conclude l'arcivescovo Antonio Ciliberti, e vengo sempre in modo entusiasta sapendo che ormai a Montepaone Lido, nella chiesa di S.Giovanni, c'é sempre allestito un grande presepe, ad opera di un vero conoscitore e appassionato esperto.” “Ogni anno, il nostro amico e concittadino, Pino Gullà, riesce a stupire la cittadinanza tutta, queste le parole di don Bernardo Marascio, parroco della chiesa matrice, con un presepe sempre diverso dal precedente, con sapienti giochi di luci, ricostruendo alla perfezione l'ambientazione orientale, la ricchezza delle vesti dei personaggi, la costruzione di un autentico villaggio dell'epoca, porta nella nostra comunità, conclude don Bernardo Marascio, un clima di grande e sentita partecipazione a tutti i fedeli..”Nota stampa e foto inviate da Gianni Romano per la pubblicazione.

Read More »

Soverato, arriva il calendario artistico sportivo

Inizio del nuovo anno, agende, calendari patinati, modelle semivestite, in pose che forse di arte hanno ben poco ma l'importante è stupire, grandi griffe ormai si affidano a famosi fotografi per immortalare per sempre in uno scatto una posa, da inserire in un calendario di successo...

Read More »

Satriano, chi sfiderà Drosi? Cominciano a circolare i primi nomi ma, per il momento, sono solo boatos

SATRIANOSatriano - Al momento il nome ufficiale di candidato a sindaco per le prossime amministrative Satrianesi è Michele Drosi, diessino della lista Nuova Satriano. Molti cittadini satrianesi si chiedono a pochi mesi dalle elezioni chi dovranno votare. E la risposta non è semplice perché nonostante riunioni, incontri e via dicendo, il nome dell'avversario di Drosi ancora non è stato ufficializzato e non è neanche facile fare una previsione sui tempi in cui tale nominativo uscirà fuori. Sarà fine gennaio, febbraio, marzo, o dovremo aspettare addirittura pochi giorni o addirittura poche ore prima della presentazione delle liste? La situazione si presenta, al momento, in questo modo e fra pochi mesi Satriano dovrà decidere chi sarà il suo nuovo sindaco.  Infatti il primo cittadino in carica, Domenico Battaglia (un sindaco da record per durata se si pensa ai precedenti governi satrianesi) fra pochi mesi dovrà lasciare l'incarico avendo espletato il mandato di sindaco per due volte consecutive, e, se la normativa non dovesse mutare, non potrà esercitare il terzo mandato. Scenderà lo stesso in campo? Domanda difficile da rispondere anche facendo riferimento a precedenti dichiarazioni dello stesso interessato. Infatti il quadro politico è ancora poco definito per cui pretendere di trovare risposte è eccessivo. Ovviamente la curiosità degli elettori si concentra sul nominativo del candidato a primo cittadino che dovrebbe succedere nella formazione dell'attuale maggioranza al sindaco in carica. Ed allora, quali sono i nomi che negli ambienti politici si fanno di altri aspiranti candidati a sindaco? Messe da parte le notizie civetta, ovvero quelle messe ad arte per tastare l'opinione della gente ma prive di una certa credibilità, per il centrodestra i nomi sono quelli di tre attuali assessori:  Valentino Delfino e Annibale Mellace entrambi di An e del socialista Luciano Battaglia. Ovviamente bisogna prendere tutto con beneficio d'inventario, si tratta in sostanza ancora di boatos, anche se è giusto rilevare che i nominativi appena citati in questo, a volte agitato, cammino verso le Comunali, sembra stiano assumendo un ruolo di primo piano. Naturalmente, stante il connotato di movimento civico che in molti centri con un modesto numero di abitanti le liste assumono, non si può escludere che le intese possano portare alla discesa in campo di esponenti politici (non propriamente espressione di apparato dei partiti) i cui nomi al momento sono solamente sussurrati o, in alcuni casi, volutamente fatti sussurrare nell'agone politico satrianese. Vero è che il centrodestra sembra intenzionato a garantire ai partiti un ruolo determinante nella composizione della prossima squadra che scenderà per le comunali. E qui si apre un interrogativo? Si aggiungeranno altre forze ai partiti tradizionali del centrodestra che hanno sostenuto l'attuale maggioranza fino a questo momento? Resteranno gli stessi partiti o qualcuno verrà meno? Dubbi da sciogliere. Per il momento il quadro resta indefinito e soltanto la scelta del nominativo ufficiale del candidato a sindaco consentirebbe di capire meglio come stanno le cose.

Read More »

Promozione girone A. In evidenza Montepaone-Schiavonea 1-1

Il Montepaone pareggia per uno a uno contro lo Schiavonea dopo essere passato in svantaggio al 45' del I tempo. È stata una partita giocata ad armi pari fra le due squadre nonostante la differenza di classifica che vede nella zona bassissima il Montepaone e lo Schiavonea nei primi posti. Con un po' di determinazione in più forse il Montepaone avrebbe potuto raggiungere la vittoria. Di seguito risultati della 16a giornata (prima di ritorno) del campionato di promozione girone A e classificaRisultati: Amantea-Fuscaldo 1-0; Colosimi-Isola Capo Rizzuto 0-0; Cutro-Promosport 1-0; Mirto Crosia-Raffaele Nicastro 1-2; Montepaone-Schiavonea 1-1; Nuova Audace-Luzzese 0-1; Simeri-San Fili 3-2; Tiriolo-Azzurra Rossano 2-0. Classifica: Tiriolo e Cutro punti 35; Amantea 32; Schiavonea 31; Promosport e Simeri 28; Isola Capo Rizzuto e Azzurra Rossano 27; Luzzese 26; Fuscaldo e Colosimi 19; Nuova Audace 13; Mirto Crosia 12; Raffaele Nicastro 9; Montepaone 8; San Fili 5.

Read More »

Sondaggio: Soverato e Satriano unico Comune

SATRIANO - Sulla possibilità di conurbare i Comuni confinanti ed in particolare quelli di Satriano e Soverato si discute da anni e con più intensità in certi periodi. Un antesignano dell'iniziativa fu il compianto sindaco di Soverato, Antonino Calabretta, il quale facendo riferimento al comprensorio in senso esteso e non limitandosi al Comune di Satriano, aveva prospettato quali vantaggi e possibilità avrebbe potuto produrre per il territorio e soprattutto per Soverato la conurbazione. Al momento, non si può escludere che l'argomento possa tornare nuovamente alla ribalta con l'avvicinarsi delle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Satriano. In passato l'amministrazione comunale di Soverato degli anni '90 guidata da Gianni Calabretta, figlio di Antonino si era in qualche modo fatta carico della questione e addirittura demandò in questa direzione, ad uno degli assessori in carica, la delega al “comprensorio” ovvero allo studio e all'organizzazione dell'iniziativa. Anche se, va detto, che all'epoca, la delega non venne messa a regime con adeguato vigore e probabilmente anche per questa ragione non si ebbero nell'immediato sviluppi. L'iniziativa di Calabretta potrebbe rappresentare un input per i futuri amministratori di Satriano e magari, il prossimo governo satrianese potrebbe assegnare una delega in tal senso a qualche esponente dell'esecutivo. Naturalmente bisognerà attendere le prese di posizione in materia delle varie coalizioni sull'argomento, anche se, nonostante la data delle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale si avvicino, il quadro politico non appare chiaro e ben definito. Soltanto il diessino Drosi ha ufficialmente presentato il programma della lista che lo vede candidato a Sindaco mentre dei potenziali avversari non si sa nulla di ufficiale. Sul tema della conurbazione, però, neanche Drosi si è soffermato, sebbene abbia lasciato intendere come sia importantissimo per l'amministrazione satrianese promuovere intese con il territorio per valorizzare quanto più possibile la cittadina jonica le cui potenzialità sono enormi se si pensa che Satriano può contare su una vastissima area che va dal mare alla montagna. Intanto sul sito Soverato News, un sito amatoriale messo in rete da un gruppo di giovani del comprensorio, è stato inserito a partire da oggi 6 gennaio, un sondaggio online attraverso il quale i navigatori possono esprimere la loro opinione sulla possibilità di fare di Satriano e Soverato un unico Comune. Coloro che rispondono possono dichiararsi favorevoli o meno, oppure sostenere che ancora i tempi per fare di Satriano e Soverato un unico Comune non sono maturi. Ovviamente il sondaggio, spiegano da Soverato News,  non ha un valore statistico trattandosi di rilevazioni non basate su un campione elaborato con criteri di scientificità statistica ma consente ai navigatori di Soverato News di esprimere la propria opinione su argomenti, come la conurbazione, che potrebbero essere di attualità. Fabio Guarna (Fonte: il Quotidiano della Calabria)

Read More »