Home / Locale / Calabria / Soverato (page 72)

Soverato

Slow Food: nel Reventino tra Soveria Mannelli e Serrastretta alla riscoperta delle tradizioni in via di estinzione

Macchina aspira castagne Abbiamo visitato l'azienda vivaistica ALLASIA PLANT MAGNA GRAECIA a Soveria Mannelli, che opera nel campo del rimboschimento, nelle selezioni da biomassa e recupero di piante fruttifere in via di estinzione. Tra queste il “PIRU VITERALISE O DE SAVERUATTU”. Importante incontro con il presidente  Franco Fazio che ci ha fatto visitare l'azienda raccontandoci della sua scelta di lasciare un posto sicuro (era dipendente forestale) alcuni anni fa, per aprire quest'attività dove lavorano altri 8 operai. Interessante anche la visita al castagneto di Serrastretta, dove la famiglia Maruca ci ha fatto assistere alla raccolta delle castagne con l'utilizzo di una macchina dotata di due tubi aspiranti e di un cestello rotante, per accelerare il raccolto. La sosta a pranzo ci ha visti  nella contrada Viterale,presso l'agriturismo “Il vecchio casale ” del nostro socio Angelo Aiello. Un pranzo di grande successo, con i prodotti dell'azienda  verdure, legumi, insaccati, pollo ruspante, carne di maiale, “pasta china” al forno rigorosamente preparata nella maniera tradizionale, mele e piri Viteralisi, deliziose crostate con marmellata di uva. Salutando i gestori Michelina ed Angelo, abbiamo preso l'impegno di segnalare la presenza di questa realtà  contadina e produttiva tra le comunità del cibo del prossimo appuntamento di terra Madre del 2008, perché tutta la loro attività è esemplare ed è coerente con i principi di buono, pulito e giusto di Slow food. La giornata si è conclusa con la suggestiva visita al museo/casa di Dalidà le cui origini sono di Serrastretta. Un luogo pieno dii ricordi, foto, cd  e testimonianze raccolte pazientemente dall'associazione Dalidà,in occassione del ventennale della sua scomparsa. Ci siamo ripromessi di ritornare e di segnalare ad amici ed istituzioni la visita a questo tesoro di emozioni, ringraziando Angelo e Franco Fazio per averci dedicato il loro tempo mettendosi a nostra disposizione.

Read More »

Da associazione Il Campo: "Soriero : "Al Governo chiediamo più impegno di Ferrovie ed Anas verso l'area jonica"

Ho partecipato con vivo interesse all'iniziativa tenuta ieri presso il Comune di Soverato. Una discussione franca e costruttiva sul tema dei trasporti, dopo anni di duro lavoro e di battaglie condotte con i Sindaci, gli amministratori locali, i Sindacati, gli imprenditori e le Associazioni di cittadini della zona – ricorda Soriero, già sottosegretario ai trasporti nel primo governo Prodi. È un altro segnale di attenzione del Governo, che continua ad inserire nelle sue priorità la Calabria. I programmi operativi del governo per le infrastrutture, illustrati ieri dal Ministro Alessandro Bianchi, garantiscono la continuità e la qualità degli investimenti, per cui abbiamo lottato in tutti questi anni. Sono decisioni importanti per l'ammodernamento della Statale 106 e per il raccordo con la Trasversale delle Serre, per la Metropolitana di superficie lungo la linea ferroviaria jonica. Ci sono tutte le condizioni quindi affinché vada avanti un programma integrato d'interventi che già oggi garantisce l'appalto della tangenziale da Squillace a Sellia lungo la jonica e il proseguimento dei cantieri della trasversale da Chiaravalle a Serra San Bruno. Chiediamo all'Anas di mandare avanti rapidamente anche il collegamento da Argusto verso il mare fino al bivio di Russomanno. Chiediamo alle FS di definire il programma di esercizio per la Metropolitana in coerenza con gli investimenti realizzati dall'Azienda che ha restaurato ed abbellito le due stazioni di Soverato e di Catanzaro lido proprio nella prospettiva di migliorare rapidamente il servizio. Catanzaro, 6/11/2007 On. Pino Soriero

Read More »

Dal Comune di Soverato: lettera del Sindaco in merito alla partecipazione della Città di Soverato alla Borsa Archeologica del Turismo di Paestum

Borgo vecchio Soverato Al Presidente della Regione Calabria On. Agazio Loiero Al Presidente della Provincia di Catanzaro On. Michele Traversa All'Assessore Regionale alla Cultura On. Sandro Principe All'Assessore Regionale al Turismo On. Nicola Adamo All'Assessore Regionale ai Fondi Comunitari On. Mario Maiolo Sono lieto di inviarVi l'anteprima della “brochure” che la Città di Soverato presenterà alla “Decima borsa mediterranea del turismo archeologico”, che si terrà a Paestum dal 15 al 18 p.v. . La stessa evidenzia i risultati della campagna scavi eseguita con i fondi dell'APQ cultura, per un importo complessivo di € 134.000,00. Tale intervento ha reso fruibile il sito ed ha risvegliato l'interesse storico-archeologico per lo stesso. Si tratta, quindi, di fondi spesi bene, che aprono spiragli a nuove prospettive per questa area archeologica della Regione Calabria e della Provincia di Catanzaro. Al proposito allego la delibera di Giunta Comunale con la quale si invitano la Regione Calabria e l'Amministrazione Provinciale di Catanzaro ad una “ulteriore futura cooperazione finalizzata a favorire un'adeguata conservazione, fruizione, valorizzazione e promozione del sito, tutte orientate verso la definizione di un ambito territoriale caratterizzato da un'importante presenza archeologica, dalla contemporanea presenza di valori storici, paesaggistici e ambientali costituiti dalla Valle del Beltrame, tali da permettere in futuro l'allestimento di un museo all'aperto”. Soverato lì, 06/11/2007 Distinti saluti, Il Sindaco di Soverato (dott. Raffaele MANCINI)

Read More »

Il Ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi a Soverato

Nella foto: Alessandro Bianchi - Raffaele Mancini - Salvatore Montanaro Occhi puntati sui problemi dei trasporti in Calabria: della 106 e ferrovia jonica in particolare. Se ne è parlato ieri durante un incontro con il Ministro Bianchi presso la Sala del Consiglio Comunale di Soverato. Nella edizione di oggi de "Il Quotidiano della Calabria" vi è un lungo articolo a firma di Fabio Guarna nel quale si parla dell'iniziativa. Tratto da Il Quotidiano della Calabria del 6 novembre 2007 edizione CZ-KR pag. 28 Il ministro ai Trasporti ieri al Comune ha puntato l'indice contro la mancata progettualità dell'ente BIANCHI ATTACCA LA REGIONE "Per la messa in sicurezza della 106 almeno 30 milioni di euro" SOVERATO - "Sotterriamo le asce da guerra e lavoriamo insieme per la risoluzione dei problemi che attanagliano la fascia jonica". Sono parole di Franco Nisticò, promotore dell'iniziativa con il Ministro dei trasporti Alessandro Bianchi "per la jonica" tenutasi ieri a Soverato. Ed è la conclusione di un ragionamento che ha rappresentato la novità dell'incontro rispetto a tanti altri sviluppati in passato sullo stesso tema, come ha ribadito fra gli intervenuti l'ex sottosegretario ai trasporti del primo governo Prodi, Pino Soriero ovvero la nascita di un clima di proposta e non di sole rivendicazioni. Niente asce da guerra dunque e tanta voglia di fare della Calabria non più il fanalino di coda dello stivale anche nel campo dei trasporti. Il dibattito al quale hanno partecipato numerosi rappresentanti di movimenti, partiti e istituzioni fra i quali il prefetto della provincia di Catanzaro Salvatore Montanaro e il senatore Fernando Pignataro è stato introdotto dal sindaco di Soverato, Raffaele Mancini. Il primo cittadino ha parlato del progetto della metropolitana di superficie, proposto dai 27 sindaci del Pit delle Serre che dovrebbe collegare diversi paesi della fascia jonica e si è detto preoccupato di avere innanzi in materia di trasporti di interesse locale la presentazione di progetti ancora in fase preliminare. Quindi Mancini ha lasciato la parola a Franco Nisticò e ai diversi rappresentanti di istituzioni e movimenti presenti. Al Ministro Alessandro Bianchi sono stati fatti notare i problemi della 106 dalla sibaritide sino alla locride ma nel contempo sono state suggerite delle soluzioni. Per De Masi, vicepresidente della provincia di Crotone bisogna elaborare un piano complessivo dei trasporti e non "rammendare continuamente il calzino" con soluzioni tampone mentre per l'assessore Mirarchi in rappresentanza di Traversa per la provincia di Catanzaro è necessario al più presto raddoppiare i ponti sulla Caulonia Squillace e mettere in sicurezza lo stesso tratto recuperando circa trenta milioni di euro. Dopo Mirarchi sono intervenuti Alfredo Iorno, Alessandro Gagliardi, rappresentante della locride che si è lamentato dell'assenza dell'assessore regionale ai trasporti o di un suo rappresentante, e ancora Enzo Bruno, Cosimo Femia, Michele Drosi, Sainato, Guido Rhodio, Commodari e Soriero. Quindi l'On.le Fernando Pignataro, fra i fautori dell'incontro ha preso la parola sostenendo che la priorità assoluta in Calabria si chiama 106. In conclusione il Ministro ai trasporti Bianchi dopo avere elogiato l'iniziativa che ha detto "considero preziosa per il lavoro che sto svolgendo" si è compiaciuto per avere trovato non solo lamentele ma anche proposte. Quindi ha messo il dito sulla piaga, evidenziando che la forza contrattuale in termini di rivendicazioni in tema di trasporti da parte della nostra regione è molto debole a causa della mancanza di un progetto complessivo sui trasporti pubblici che la Regione Calabria dovrebbe programmare. A causa di questo per Bianchi i fondi vengono dirottati altrove perché la regione non ha un disegno generale sui trasporti. "Sinora si va a tamponare piccole falle – ha detto il Ministro – ma si tratta di gocce d'acqua che non risolvono il problema". Invitando dunque chi di dovere a presentare progetti, il Ministro ha chiarito che i fondi (la parte di 1,4 miliardi) previsti per la costruzione del ponte sullo stretto sono stati destinati a due macrolotti della 106: Sibari/Rossano e Cariati/Crotone mentre per le necessità rappresentate dalle province ha assicurato che non ha motivo di credere che la finanziaria non destinerà i fondi dovuti. Quanto al tratto della 106 che riguarda il basso jonio il Ministro ha detto che in effetti sarebbe molto utile reperire 30 milioni di euro per la messa in sicurezza e per farla diventare a 4 corsie, ma per i finanziamenti bisogna attendere le finanziarie e trarne ogni volta quanto più possibile. Infine sui trasporti ferroviari, Bianchi, dopo avere spiegato che il Ministero dei Trasporti non ha molta autorità su Trenitalia essendo soltanto soggetto vigilante, ha sottolineato che l'obiettivo dovrebbe essere di raddoppiare il tratto della ferrovia jonica elettrificandola. Una circostanza che non si realizza dall'oggi al domani. Sulla soppressione dei treni il Ministro dei Trasporti ha dichiarato che ha segnalato più volte, in quanto organo vigilante, il disservizio che si crea, ma si tratta di una situazione (a modo di esempio ha citato l'Umbria) che riguarda diverse zone d'Italia. Fabio Guarna (Il Quotidiano della Calabria)

Read More »

Promozione calabrese: il Soverato perde contro la Promosport

Il Soverato perde fuori casa per una rete a zero contro la Promosport e si ferma al quarto posto nella classifica del campionato di  promozione calabrese girone A dopo la 8a giornata. In vetta alla classifica resta sola la Luzzese che non ha concluso l'incontro contro il Montalto sospeso al 75'. Di seguito risultati della ottava giornata del campionato di promozione calabrese girone A e classifica Cariatese-Isola Capo Rizzuto 1-0; Fuscaldo-Amantea (rinviata); Mirto Crosia-Tiriolo Martelletto 2-0; Montalto-Luzzese (sosp.); Promosport-Soverato 1-0; Raffaele Nicastro-Rossano 0-1; Schiavonea-Simeri Crichi 6-2; Silana-Colosimi 0-0 classifica Luzzese * punti 21; Rossano p. 20; Promosport p. 15; Soverato p. 14; Tiriolo p. 13; Raffaele Nicastro p. 12; Amantea *, Isola Capo Rizzuto e Schiavonea p. 11; Mirto Crosia e Colosimi p. 8; Fuscaldo * e Cariatese p. 5; Montalto * e Silana p. 4; Simeri crichi p. 3 * una partita in meno

Read More »

Soverato: nomina nuovo assessore. Per Matozzo non c'è fretta

SOVERATO - "Non c'è fretta per la nomina del nuovo assessore che completerà l'organico della giunta Mancini. L'esecutivo sta lavorando bene e sarà il dibattito fra i partiti che sostengono la maggioranza a stabilire i criteri di scelta”. Ad affermarlo è Antonio Matozzo, divenuto di fatto ...... un super-assessore dell'attuale giunta per avere aggiunto alle sue deleghe (sport e ambiente) quelle che erano del dimissionario Froio. Poche battute che lasciano però presagire che i tempi per la nomina del nuovo assessore che completerà l'organico della giunta Mancini dopo le dimissioni di Giuseppe Froio si allungano o forse – si commenta negli ambienti politici – l'indicazione non ci sarà affatto considerato che si va verso giunte sempre più snelle. Le dichiarazioni di Matozzo – è bene ricordarlo - sono state rilasciate – come ha affermato lo stesso assessore – a titolo personale ma non si può evitare di pensare che negli ambienti politici saranno tenute nel dovuto conto per essere non solo le opinioni di un super-assessore ma anche di un autorevole esponente di Forza Italia. Matozzo ha anche dichiarato che allo stato delle cose la scelta del nominativo del nuovo componente l'esecutivo dovrà cadere su un esponente della maggioranza presente fra i banchi del consiglio comunale, escludendo quindi la possibilità di una nomina di un assessore esterno.

Read More »

Da Slow Food Soverato: il programma di domenica 4 novembre: nel Revientino tra Soveria Mannelli e Serrastretta

Essiccatoio castagne DOMENICA 4 NOVEMBRE: NEL REVENTINO TRA  SOVERIA MANNELLI E SERRASTRETTA, ALLA RISCOPERTA  DELLE PRODUZIONI IN VIA DI ESTINZIONE Il programma: raduno presso il piazzale Ragionera a Soverato ore 7.45 partenza in pulman.(si raccomanda la puntualità). I TAPPA: Visita all'azienda vivaistica ALLASIA PLANT MAGNA GRAECIA a Soveria Mannelli, che opera nel campo del rimboschimento, nelle selezioni da biomassa e recupero di piante fruttifere in via di estinzione. Tra queste il “PIRU VITERALISE O DE SAVERUATTU”. II TAPPA: A Serrastretta, visita ad un castagneto per la dimostrazione della raccolta delle castagne con una nuova macchina aspiratrice (questa segnalazione ci è stata fatta durante il convegno tenutosi a Davoli sabato 27). Sosta a pranzo nella contrada Viterale (un luogo speciale popolato da contadini veri), presso l'agriturismo “Il vecchio castagno” del nostro socio Angelo Aiello. Visita all'azienda (castagne, mele, pere, ortaggi e raccolta dei Piri Viteralisi, coltivati nel loro luogo di origine). Prima della partenza: visita al museo/casa di Dalida.

Read More »

Soverato: assessore, si temporeggia

SOVERATO - Passa il tempo e ancora a Soverato non è stato deciso il nome del nuovo assessore che completerà l'organico della giunta Mancini dopo le dimissioni di Giuseppe Froio di questa estate. Il sindaco di Soverato sembra stia recitando il ruolo di  Quinto Fabio Massimo detto il temporeggiatore. Il famoso generale romano detto il cunctator logorò gli avversari cartaginesi evitando scontri diretti prendendo tempo. Alla fine l'esercito di Annibale capitolò. "Non siamo innanzi ad eserciti e battaglie in questo caso - si legge in un articolo di Fabio Guarna  di oggi su "Il Quotidiano della Calabria" -  ma non si esclude che un certo logoramento degli aspiranti assessori possa agevolare in qualche modo la scelta del primo cittadino". L'articolo che è possibile leggere interamente nell'edizione de "Il Quotidiano" di oggi 3 novembre è così titolato Il sindaco Mancini non ha deciso per la new entry in Giunta ASSESSORE SI TEMPOREGGIA Con le deleghe a Matozzo cresce il potere degli azzurri

Read More »