Soverato

Soverato, l'appello del Presidente del Consiglio Comunale Giancarlo Tiani a tutti i consiglieri

SOVERATO - Giancarlo Tiani, presidente del Consiglio Comunale interviene sul funzionamento delle commissioni consiliari e sul regolamento. Per Tiani si tratta di questioni molto importanti per la vita politica cittadina ed a tal proposito  lancia un appello in veste istituzionale in qualità di rappresentante dell'assise comunale a tutti i colleghi consiglieri.Per il Presidente del Consiglio Comunale, è indispensabile valorizzare il ruolo delle commissioni, che rappresentano uno strumento democratico, utile ad alleggerire i lavori del consiglio comunale e valido riferimento per analizzare le pratiche di competenza dell'assise cittadina. Inoltre, per Giancarlo Tiani è importante, per ottimizzare le sedute del civico consesso, osservare con scrupolo il regolamento comunale. "Sebbene esso contenga norme obsolete - spiega Tiani - e quindi necessita di una revisione, è l'unico strumento a cui fare riferimento per dirigere i lavori dell'assise. "Spesso, avviene  però, - dice il presidente del consiglio comunale - che mi trovi costretto a chiederne la puntuale l'applicazione, rischiando di apparire fiscale o rigido. Purtroppo, però, - continua - assumere un atteggiamento elastico, soprattutto durante le sedute di consiglio comunale,  rischia di far concentrare la discussione dell'assemblea su argomenti che, pur  importanti per la collettività soveratese, si trovano ad essere privilegiati rispetto ad altri, di pari importanza che sono all'ordine del giorno." L'auspicio di Tiani è quello che vengano al più presto emanate nuove norme regolamentari per adeguare il regolamento comunale ai tempi ed evitare incomprensioni. L'intervento di Tiani, fa venire in mente le lunghe discussioni che si aprono ad avvio di seduta a seguito delle numerose interrogazioni che vengono presentate e agli interventi che si protraggono oltre misura di alcuni consiglieri. Lungaggini, registratesi spesso durante le ultime sedute di consiglio comunale e che però sino ad oggi non sono state limitate dal Presidente del consiglio, il quale mantenendo un atteggiamento elastico ha garantito ad abundatiam a tutti i consiglieri l'esercizio dei propri diritti.

Read More »

Manifestazione IPSSAR: incontro con i norvegesi per parlare di prodotti ittici

Flash dell'iniziativaSoverato - La Reale Ambasciata di Norvegia Ufficio Commerciale e Turistico con la Norvegian Seafood Academy 2006, l'Ipssar di Soverato e l'ARFA scuola hanno organizzato un seminario di formazione  per docenti di laboratorio di cucina, di tutti gli Istituti Alberghieri della Calabria, sui prodotti ittici norvegesi. Il seminario si è tenuto ieri nei  locali dell'Istituto Alberghiero di Soverato. Nelle foto alcuni flash dell'iniziativa scattati durante il pomeriggio durante lo svolgimento dell'iniziativa del cuoco Sven Erik Renaa.

Read More »

Consiglio comunale di Soverato del 3 ottobre 2006

La seduta consiliare: Costituita l'"Associazione partito democratico"
Ufficializzata la nascita
del gruppo autonomo

Il Consiglio comunale di Soverato caratterizzato per la lunghezza delle discussioni prodotte dai punti all'ordine del giorno, si è aperto con la comunicazione ai consiglieri da parte del presidente, Giancarlo Tiani della costituzione del nuovo gruppo di minoranza denominato "Associazione partito democratico" composto da Francesco Severino (Ds) capogruppo e Vincenzo Giorla (Pdm).


Quindi ha preso la parola Severino che promettendo uno di stretto controllo sull'attività amministrativa dell'ente ha tracciato i punti cardine dell'azione politica che il suo gruppo porterà avanti, dichiarando:«l'auspicio è che il Consiglio comunale possa nel rispetto delle leggi e del regolamento comunale essere momento di impostazione e di verifica per una corretta ed operosa azione di governo in modo da offrire risposte ai bisogni della gente e per assicurare a tutti i cittadini il maggiore coinvolgimento nelle scelte che li riguarda. Questo gruppo ha concluso pensa al futuro e non al passato come fatto finora». Quindi si è passati alle interrogazioni che hanno registrato un lungo ed articolato dibattito soprattutto per quanto riguarda la vicenda dell'aumento del ticket sul servizio di mensa scolastica. I consiglieri, dunque, si sono occupati dei punti all'odg la maggior parte dei quali riguardavano il riconoscimento di debiti fuori bilancio inerenti prestazioni professionali per l'ente di natura legale. Il sindaco, Raffaele Mancini, ha introdotto l'argomento sostenendo la possibilità giuridica di procedere al riconoscimento dei debiti trattandosi di somme certe, esigibili e liquide e di poter utilizzare per il soddisfacimento di questi ultimi fondi iscritti in conto capitale o accendendo dei mutui (opzione preferita dalla maggioranza).
Dopo il sindaco, Antonello Gagliardi della minoranza ha fatto notare che nella salvaguardia degli equilibri di bilancio approvati l'anno precedente non risultava alcun debito ed ha stigmatizzato quanto avvenuti.Dello stesso tono l'intervento di Piero Fazzari dell'opposizione che anticipando la dichiarazione di voto contrario ha motivato la sua decisione asserendo l'opportunità di procedere in ordine cronologico in omaggio alla trasparenza per il pagamento delle spese legali evitando così il rischio che si verifichino situazioni disordinate. Gianni Calabretta, ha chiesto contezza di tutto ciò che riguarda le spese legali al fine di evitare il passa mano dei problemi alle future amministrazioni. Secondo l'esponente politico è necessario iscrivere in bilancio, di anno in anno, somme sufficienti per il contenzioso. Infine, l'ex sindaco, sulla possibilità di ricorrere ai mutui per il pagamento di prestazioni professionali ha sostenuto che sarebbe preferibile stringere la cinghia, ovvero provare a pagare il debito piuttosto che investire in altri settori come ad esempio negli spettacoli.

Fabio Guarna (Fonte: Il Quotidiano della Calabria)

Read More »

Soverato, finanziaria: i cittadini si interrogano

SOVERATO - Cosa decideranno di fare gli amministratori soveratesi per la finanza pubblica dopo il varo della bozza della legge finanziaria che prevede diverse e nuove misure per la gestione economica degli enti locali? È un interrogativo che comincia a circolare nella cittadinanza, al quale bisognerà prima o poi dare una risposta. Le misure fiscali previste consentono l'introduzione di nuove imposte e tasse.Ne citiamo due. La prima detta "imposta di scopo" consente di attingere dalle tasche dei cittadini una parte di spese destinate alla realizzazione di specifiche opere pubbliche. In sostanza, il Comune, potrà farsi finanziare nel limite del 30% dell'importo complessivo dell'opera da costruire, direttamente dalle sacche dei soveratesi. Per le modalità di calcolo dell'importo dovuto, si fa riferimento alla disciplina dell'Ici. È prevista però la possibilità di chiedere la restituzione di quanto versato nel caso entro due anni non venga avviata l'opera sovvenzionata. Una richiesta di rimborso da effettuarsi entro cinque anni dal versamento. L'altro contributo che le amministrazioni locali potranno chiedere è quello relativo al soggiorno dei non residenti. In pratica è previsto per coloro che alloggiano temporaneamente in strutture ricettive una tassa (detta appunto tassa di soggiorno) non superiore ai 5 euro. Si tratta naturalmente di un tributo che potrebbe scoraggiare i turisti a venire a trascorrere le vacanze nella cittadina jonica, ma che porterebbe molti introiti nelle casse comunali. In questo caso per l'amministrazione comunale contare su un buon numero di posti letto sarebbe utile, a condizione che essi vengano utilizzati. La tassa, infatti è sul soggiorno e le stagioni c.d. morte, non produrrebbero alcun reddito per le casse comunali. Le entrate per l'ente grazie a questa tassa potrebbero infine rivelarsi un interessante indice per valutare la reale vocazione turistica della cittadina ionica.Fabio Guarna (Fonte: il Quotidiano della Calabria)

Read More »

Soverato, sono arrivati i tonnetti

TonnettiSoverato. La spiaggia di Soverato si riempie da settembre a dicembre di amanti della pesca che stanno a riva, armati di canna e soprattutto pazienza, ad attendere la classica "stoccata". "ll tonnetto, tira, tira, tira forte - dicono - e se manca l'esperienza c'é il rischio che il forte strappo possa danneggiare la lenza e li faccia scappar via con tutto il terminale. L'esca che si usa, in genere è quella artificiale. Tanti catturano tonnetti anche dalla barca. Legano al filo di nailon l'esca, sperando di trovare la c.d. "passata" di tonnetti. Quando si ha fortuna e abilità, il risultato è assicurato. Dopo la pesca tutti a tavola: sale, olio e limone per condire il tonnetto cotto al forno. Quanto basta per dire che il tormentone delle spiagge soveratesi finita l'estate sarà: tonnetti, tonnetti, tonnetti e perchè no ancora una volta tonnetti.f.g.

Read More »

Soverato, convocato il consiglio comunale per il 2 ottobre

SOVERATO - È stato convocato in sessione straordinaria in seduta di prima convocazione per giorno 2 ottobre alle 15,30 ed in mancanza di numero legale  in seduta di seconda convocazione per il giorno successivo alle 15,30, il civico  consesso di Soverato. Ben nove i punti che saranno all'esame dell'assise comunale. Fra questi i primi cinque riguardano il riconoscimento di debiti fuori bilancio per prestazioni  professionali a favore dell'ente; il punto numero sei  attiene all'autorizzazione alla contrazione di un mutuo per un debito fuori bilancio già riconosciuto con delibere  di consiglio comunale nn. 87-88-89 del 30 ottobre 1997. Gli ultimi tre punti che il consiglio comunale discuterà sono la ricognizione sullo stato di attuazione dei programma – salvaguardia equilibri  di bilancio – art. 193 del D.Lgs. n. 267/2000; l'approvazione convenzione per l'affidamento del servizio di Tesoreria comunale per il periodo 01.07.2007 – 21.12.2009 e l'approvazione dei verbali delle sedute del 4 luglio, 1, 9, 11 e 25agosto e 11 settembre 2006.f.g.

Read More »

Soverato, assemblea del centrosinistra

SOVERATO - Si è riunita giovedì l'assemblea del centrosinistra progetto per Soverato per discutere dell'attuale situazione politica. Una riunione aperta al pubblico che ha registrato la partecipazione di numerosi cittadini. Ha introdotto la discussione, Claudio Rombolà che, dopo avere indicato le ragioni dell'incontro, originariamente previsto per informare la cittadinanza sull'attività svolta dal gruppo di minoranza in questo inizio di consiliatura, ha concentrato il suo intervento nel tentativo di far conoscere la nota vicenda della “spaccatura della sinistra soveratese” al fine di comprenderne le ragioni.“Il problema – ha detto Rombolà – non è la Total Beauty, il cui progetto è in linea di principio condivisibile (Pedalando Volare – ha aggiunto – non era contrario alla creazione di strutture alberghiere in collina), ma il voto non favorevole di Severino e Giorla alla proposta presentata da Gianni Calabretta durante l'ultima assise comunale, di introdurre fra i punti in discussione all'ordine del giorno, quello relativo alle linee generali da seguire in materia urbanistica per la redazione del nuovo prg. Argomento – ha puntualizzato – che è stato uno dei principali punti del programma del centrosinistra”. Quindi il capogruppo del centrosinistra Progetto per Soverato ha passato in rassegna tutte le battaglie condotte sino ad oggi dalla minoranza, concludendo con un interrogativo retorico: “sono o non sono di sinistra queste cose? E non sono in linea con il programma che abbiamo presentato agli elettori?” Dopo Rombolà è intervenuto Gianni Calabretta che ha fortemente stigmatizzato la mancata presenza alla riunione dei consiglieri Giorla e Severino. All'incontro hanno partecipato diversi iscritti dei partiti del centrosinistra Soveratese e cittadini in genere. Si sono registrati diversi interventi, fra questi Franco Caruso, Piero Fazzari, Ernesto Crea, Francesco Vaccaro, Laura Barillaro, Saverio Calabretta, Rita Giannotti, Domenico Calderoni e Nicola Merenda. Si è preso atto della costituzione del gruppo “associazione per il partito democratico” composto da Vincenzo Giorla e Francesco Severino, il primo in forza al Pdm e il secondo esponente diessino ed è emerso che la Margherita e l'Udeur intendono proseguire nel cammino intrapreso a fianco di Rombolà. Quindi l'assemblea ha discusso di questioni urbanistiche e si è impegnata a redigere un documento per spiegare alla cittadinanza quanto avvenuto. Fabio Guarna (fonte: Il Quotidiano della Calabria)

Read More »