Mondo

Terremoto Creta (Grecia)

Un terremoto, secondo quanto si apprende da un bollettino dell'Us Geological Survey, è stato registrato a Creta in Grecia. Il sisma ha avuto magnitudo 4.3 ed è partito da una profondità di circa 50 Km sotto la superficie terrestre. L'evento sismico si è verificato alle 06:21 am del 26-7 mentre in Italia erano le 05:21 am ed è stato localizzato a 120 Km da Iraklion, 205 Km da Chania e 300 Km da Naxos con epicentro in mare.

Read More »

Dolly e Genevieve situazione uragani

Dolly ha perso di intensità e adesso è una depressione tropicale. Nell'atlantico, al momento non si osservano, tempeste. Nel pacifico orientale è in corso la tempesta tropicale Genevieve molto distante attualmente dalle coste (905 Km sud-sudovest di Cabo San Lucas in Messico).

Read More »

Cina ancora un terremoto di magnitudo > 5 in Sichuan

Ancora un terremoto in Cina nello spazio di due giorni e pressapoco nella stessa zona, ovvero il Sichuan. Questa volta la terra ha tremato alle ore 03:09 del 24-7 mentre in Italia erano le 09:09 am. L'intensità del sisma come si apprende dall'Usgs è stata di magnitudo 5.5 mentre la profondità circa 10 Km sotto la superficie terrestre. Localizzato a 45 Km da Guangyuan l'epicentro dell'evento sismico.

Read More »

Giappone, terremoto: centinaia di feriti

Il Giappone ha tremato in questi giorni. Ieri una scossa di magnitudo 6.8  partita da più di 100 Km sotto la crosta terrestre localizzata a 30 Km da Morioka (Honshu) ed oggi un'altra di 5.1 e profondità 10 Km nella stessa zona. La notizia è rimbalzata sui media e su internet dove si parla di un centinaio feriti (non gravi tranne, sembra, secondo le prime notizie una decina) e circa 10.000 persone rimaste senza elettricità.

Read More »

Uragano Dolly si indebolisce e diventa tempesta tropicale

L'uragano Dolly si è indebolito e ora è stato declassato a tempesta tropicale. Lo si apprende dal bollettino n. 15, diramato al riguardo dall'Hurricane Center of Miami, in cui si legge fra le altre cose che un allarme tempesta tropicale rimane ancora in corso per la costa del Texas da Brownsville a Port Aransas. Dolly al momento si sta muovendo alla velocità di 11 Km/h in direzione ovest-nordovest e la forza dei suoi venti ha raggiunto i 95 Km/h; la tempesta dovrebbe però con il passare delle ore perdere potenza sino a diventare depressione tropicale. Sono attese  inondazioni a causa degli accumuli di pioggia in alcune del Texas del sud e nel Messico Nord. Attualmente il centro della tempesta tropicale si trova a 120 Km a nordovest di Brownsville nel Texas.

Read More »

Usa, Sonnier e Bishop: eseguita condanna a morte

Sono due le condanne a morte eseguite negli ultimi giorni negli Stati Uniti. Una in Texas dove il boia ha iniettato il veleno letale a Derrick Sonnier di 40 anni, condannato per avere ucciso la sua vicina e uno dei suoi figli nel 1991, l'altra in Mississippi dove Dale Leo Bishop di 34 anni è stato messo a morte attraverso iniezione letale. Bishop aveva fatto recentemente un ultimo appello per non morire che era  stato respinto dal Governatore dello stato. Era stato condannato 8 anni fa per avere concorso all'omicidio di un uomo nel 1998.

Read More »

Terremoto Islanda, epicentro a 90 Km da Akureyri

Un terremoto di magnitudo 4.4 secondo quanto si apprende dall'Usgs è stato registrato in Islanda alle ore 06:53 pm del 23-7 mentre in Italia erano le 08:53 pm. L'epicentro del sisma, partito da 10 Km sotto la superficie terrestre, è stato localizzato a 90 Km da Akureyri a 225 Km Neskaupstadur e a 330 km dalla capitale islandese Reykjavic.

Read More »

Terremoto Cina: Sichuan trema

Non smette di tremare la terra in Cina, nel Sichuan. Dal terremoto del maggio scorso che devastò le regioni colpite del paese asiatico si sono verificati altri terremoti di una certa intensità. L'ultimo alle ore 03:54 am del 24-7 mentre in Italia erano le 09:54 pm del 23-7 di magnitudo  5.8. Lo si apprende dall'Usgs che indica 10 Km la profondità sotto la superficie terrestre da cui è partito l'evento sismico il cui epicentro è stato localizzato a 48 Km da Guangyuan,  173 Km da Mianyang  e 139 Km da Hanzhong (Shaanxi).

Read More »

Uragano Dolly: allerta, si muove verso il Texas e Messico

L'uragano Dolly in corso nell'atlantico è sempre sotto la massima osservazione. Dal centro nazionale uragani di Miami si apprende dall'ultimo bollettino pubblicato sul sito (n. 12B) che l'allerta uragano resta in vigore per la costa del Texas da  Brownsville a Corpus Christi e per la costa del nord-est del Messico da rio San Fernando a nord della frontiera tra il Messico  e gli Stati Uniti.  Attualmente i venti di Dolly hanno una forza di 155 Km/h e la tempesta è stata classificata uragano di categoria 1 secondo la scala Saffir Simpson. Dolly si sta muovendo e potrebbe aumentare a categoria 2 al raggiungimento della costa. Attualmente si trova a 60 Km ad est di Brownsville Texas.

Read More »

Dolly diventa uragano

ATLANTICO - Era stato previsto, ed ora la tempesta tropicale Dolly non è più una tempesta ma ha assunto lo status di uragano. Lo si apprende da un bollettino pubblicato sul sito dell'Hurricane Center of Miami, che definisce appunto hurricane (uragano) Dolly e segnala che attualmente il suo centro si trova a 265 Km da Brownsville in Texas e si sta muovendo verso nord ovest a 17 Km/h e questo movimento potrebbe portare il centro di Dolly vicino la parte nord orientale del Messico o l'estremo meridione del Texas nei prossimi giorni. La forza dei venti di Dolly ha raggiunto i 120 Km/h ed è stato classificato uragano 1 secondo la scala Saffir-Simpson. Il destino di Dolly non è facile prevederlo. Secondo una tabella del centro nazionale uragani di Miami nelle prossime 36 ore potrebbe diventare al 29% un depressione tropicale e quindi indebolirsi ma è indicato anche un 11% di probabilità che possa restare un uragano. Intanto, secondo alcune previsioni, i pozzi e impianti petroliferi del Texas potrebbero non essere colpiti violentemente da Dolly e questa circostanza ha fatto abbassare il prezzo del petrolio che invece si era precedentemente innalzato a causa di questi timori. Dalla terraferma si osserva con la massima attenzione l'evolversi dell'uragano che com'è noto quanto a direzione e forza è spesso imprevedibile.

Read More »