Calcio

Us Open, Serena Williams regina. Finale maschile fra Federer e Murray

Il singolare femminile degli Us Open 2008 è stato vinto da Serena Williams (Usa) che ha battuto in finale la serba Serena Jankovic in due set per 6/4; 7/5. In semifinale  Serena Williams aveva battuto la russa Dinara Safina  per 6/3;6/2 mentre Jelena Jankovic aveva superato la russa Elena Dementieva per 6/4;6/4. Il singolare maschile previsto per domenica è slittato a lunedì per il maltempo che imperversa su New York. Si contenderanno il titolo del singolare maschile 2008 in finale lo svizzero Roger Federer contro  il britannico Andy Murray. Quest'ultimo ha battuto in semifinale lo spagnolo Rafael Nadal, attualmente n. 1 del mondo con il punteggio di 6/2; 7/6; 4/6;6/4 mentre Federer ha vinto in semifinale contro il serbo Novak Djokovic per 6/3;5/7;7/5;6/2.

Read More »

Real Cipro…

Cipro: 715.000 abitanti. Come una città un po' meno popolosa di Torino. Piccola, troppo piccola, anche come tradizione calcistica, per essere credibile come avversario. Se però ci si impegna, se si prova a giocare male, ma veramente male, con un po' di buona volontà anche Cipro si può trasformare in un Real Madrid mediterraneo, una squadra capace di esprimere un calcio evocativo. E quando l'arbitro fischia, un 2 a 1 strappato a Larnaca sembra  un trionfo a Parigi o a Londra, "una partita sofferta, ma un'Italia caparbia", si direbbe…. Poi ci si guarda intorno, si vede lo stadio da 10.000 posti, non l'Old Trafford o il Saint Denis e si capisce che in fondo la figuraccia l'abbiamo fatta lo stesso. La squadra campione del mondo, fresca di gagliardetto sulla maglia regalato da Blatter, ingigantisce un gruppo di ambiziosi ciprioti, sparsi in giro per la Grecia a giocare a pallone e rende così temibile qualunque futura partita delle qualificazioni, in un  girone tanto ostico da averci riservato anche Macedonia e Georgia. I nostri strapagati paladini giocano con un'indolenza pari solo alla voglia di ripartire subito per l'Italia e così Buffon è costretto a sfornare prodigi, quasi fosse l'illusionista della porta, mentre viene bersagliato da  noti bomber quali Okkas e Aloneftis. Per un allenatore è difficile tirare fuori una selezione nazionale decente da un paese di 715.000 abitanti, per cui la pochezza di Cipro è demografica, prima che tecnica; tuttavia ieri sera sulle fasce, merito della premiata ditta Zambrotta-Cassetti, Cipro viaggiava a passo doppio, costringendoci a una triste ritirata   verso la nostra porta. Nel finale, tra il serio e  il faceto, cogliamo una immeritata vittoria che ha il marchio di Totò Di Natale, forse l'uomo più in forma del nostro campionato. Intanto quella vecchia volpe del  Trap  con la "sua" Irlanda batte la Georgia, afflitta in questo momento da ben note difficoltà. Un saluto di simpatia va rivolto quindi sia al Trap, indimenticabile in quel 2002 coreano, sia ai georgiani: coraggio ragazzi, ce la farete e il calcio riuscirà ancora a dare un esempio di pace.Antonio Soriero

Read More »

Cipro-Italia 1-2, Di Natale segna il gol della vittoria al 91'

L'Italia ha battuto per due reti a uno la squadra del Cipro nella prima partita per la qualificazione ai mondiali del 2010 del Sudafrica. La squadra azzurra ha vinto grazie al gol realizzato in zona Cesarini da Di Natale, autore della prima rete azzurra all'ottavo minuto del primo tempo. Al 29' Aloneftis aveva portato la squadra di casa in parità fino a quando appunto la nazionale italiana non ha trovato, come dicevamo, la rete in pieno recupero con la doppietta di Di Natale.

Read More »

Giacinto Facchetti a 2 anni dalla scomparsa, foto storica

 Il 4 settembre 2006 moriva Giacinto Facchetti. Sono trascorsi 2 anni da quando è scomparso l'asso dell'Inter che godeva e gode di grande stima e come sportivo e come uomo. Soverato News lo ricorda con una foto scattata a Soverato negli anni '70 nella tabaccheria di Antonio Gualtieri, grande e storico tifoso interista. In quell'occasione il campione nerazzurro insieme a Sandro Mazzola si trovavano a Soverato dove sostarono con la squadra prima di recarsi a Catanzaro per giocare la partita di campionato contro i giallorossi. Nella foto si vede Giacinto Facchetti, Antonio Gualtieri, Sandro Mazzola e Domenico Giorla, quest'ultimo all'epoca esponente locale di spicco della Dc al governo della città.

Read More »

Napoli, tifosi trasferta vietata

Il Ministro dell'interno Roberto Maroni ha annunciato al Tg1 il divieto di seguire per i tifosi del Napoli la propria squadra in trasferta. Intanto, gli episodi avvenuti domenica scorsa  saranno oggetto - ha spiegato il titolare del viminale - di valutazione da parte degli ispettori inviati dal Ministero. Domenica si sono registrati momenti di tensione alla stazione centrale di Napoli.

Read More »

Serie A classifica dopo prima giornata e partite della seconda

Dopo la prima giornata del campionato 2008-09 la classifica della serie A si presenta con in testa Lazio, Torino, Udinese, Bologna, Chievo e Atalanta a 3 punti seguiti a 1 punto da Catania, Inter, Juventus, Fiorentina e Napoli e a 0 punti Reggina, Milan, Genoa, Siena, Palermo, Cagliari e Lecce. La seconda giornata è prevista per il prossimo 14 settembre con i seguenti incontri nel pomeriggio: Bologna - Atalanta; Genoa - Milan;  Lazio - Sampdoria; Lecce - Chievo; Napoli - Fiorentina; Reggina - Torino e Siena - Cagliari. Gli anticipi e il posticipo della seconda giornata sono: sabato 13 settembre, ore 18: Palermo-Roma; ore 20.30: Inter-Catania. Domenica 14 settembre, ore 20.30: Juventus-Udinese.

Read More »

Aspettando Ronaldinho e Mourinho, ecco a voi Zarat…inho!

Questa prima convulsa giornata di campionato ci regala una certezza: le grandi non sono poi così grandi, devono ancora crescere. L'Inter non decolla contro una Sampdoria tosta e talentuosa che ha in Padalino e Delvecchio ( ma sì, proprio la vecchia conoscenza del Catanzaro) due armi in più. Il Milan superoffensivo stecca la prima, superato da un Bologna tutto cuore che stupisce San Siro e si porta in testa alla classifica. La Juve deve maturare molto, deve ricordarsi da dove viene e capire dove vuole andare, perché il goal di Gilardino ( francamente bellissimo) non va concesso, soprattutto in quella che alcuni osano ancora chiamare "zona Cesarini". Tuttavia, travolti dalle immagini ossessive di questa serie A che ci perseguita, non possiamo fare a meno di notare un  argentino, Mauro Matias Zarate  detto "el fortin", che rinasce a Roma, sponda Lazio e sorprende tutta la Sardegna e mezza Italia, segnando una doppietta al Cagliari. Questo ragazzo, già under 20 argentino, sembrava ormai evaporato come una bolla di sapone calcistica in giro per il mondo, finendo a giocare per gli sceicchi del Quatar e collezionando pure qualche presenza al Birmingham, squadra che in Inghilterra fa la spola fra Premier e Football League Championship ( la nostra B, per capirci). Quel vecchio bucaniere di Lotito ha deciso, spinto da chissà chi, di investire qualche euro per il prestito di Mauro Matias, uno dei tanti Ufo del nostro campionato, uno a cui si dedica qualche "speriamo bene…" E invece eccolo, sorridente, a infilzare un Cagliari a dire il vero inguardabile. Merita una menzione anche il buon vecchio Totò Di Natale, deludentissimo fino alla nausea agli europei, ma capace di rinascere in Friuli e di regalarci due goal come quelli fatti al Palermo. Soprattutto il secondo, complice un Amelia non proprio in vena, è di fattura meravigliosa. Lancio lungo, stop al volo di Totò che addormenta la palla e pallonettino irriverente che "a 1 all'ora" super Amelia, il portiere che ammalia. Con tanti saluti a Zamparini che continua a criticare tutti, ma che in estate ha venduto mezzo Palermo, in puro stile "Vucciria". Insomma, dopo la triste e soffocante estate di disintossicazione, bentornato  campionato, vedremo cosa saprai regalarci.Antonio Soriero

Read More »

Inter, Quaresma in organico

L'ala portoghese che serviva a Mourinho è a Milano. L'Inter adesso con il nuovo contratto di Quaresma può contare su un giocatore che garantisce all'organico nerazzurro una maggiore e senz'altro migliore completezza. L'accordo per il trasferimento di Quaresma dal Porto all'Inter prevede la cessione di Pelè (Victor Gomes Passo) alla squadra portoghese e il versamento di 18,6 milioni di euro da parte dell'Inter.

Read More »

Fiorentina-Juventus 1-1, gol di Nedved e Gilardino salva i viola in zona Cesarini

È finito il posticipo della prima giornata di campionato di serie A fra la Fiorentina e la Juventus che si è disputato allo stadio Artemio Franchi di Firenze. I bianconeri e i viola hanno pareggiato 1 a 1. La Juventus è passata in vantaggio grazie alla rete segnata al 38' pt da Nedved. Il centrocampista della Juventus ha approfittato di una incursione dalla destra di Grygera che ha centrato su di lui e il gol non è stato difficile. Al 44' st Gilardino ha salvato dalla sconfitta la Fiorentina con una girata di destro in area.

Read More »

Risultati prima giornata serie A campionato 2008-09 inizio gare ore 15,00

Si sono concluse le partite della prima giornata di campionato di serie A previste in calendario domenica 31-8 con inizio alle 15,00. Di seguito l'esito degli incontri:Atalanta-Siena 1-0È finita 1 a 0 la partita fraAtalanta e Siena. Le reti sono state realizzate al 15' pt da Padoin (A)Cagliari-Lazio 1-4È finita 1 a 4 la partita fra Cagliari e Lazio. Le reti sono state realizzate al 31' pt da Larrivey (C), al 17' e al 25' st da Zarate (L), al 30' Foggia (L), al 38' st Pandev (L)Catania-Genoa 1-0È finita 1 a 0 la partita fraCagliari e Lazio. Le reti sono state realizzate al 16' da Mascara (C)Chievo-Reggina 2-1È finita 2 a 1 la partita fra Chievo e Reggina. Le reti sono state realizzate al 27' st da Corradi (R), al 30' st Marcolini (C), al 43' st da Italiano (C)Milan-Bologna 1-2È finita 1 a 2 la partita fra Milan e Bologna. Le reti sono state realizzate al 18' pt da Di Vaio (B), al 41' pt da Ambrosini (M), al 34' st Valiani (B)Roma-Napoli 1-1È finita 1 a 1 la partita fra Roma e Napoli. Le reti sono state realizzate al 29' pt da Aquilani (R), al 11' st da Hamsik (N)Torino-Lecce 3-0È finita 3 a 0 la partita fraTorino e Lecce. Le reti sono state realizzate al 29' pt da Rosina (T), al 32' pt da Zanetti (T), al 29' st da Bianchi (T)

Read More »