Nota Comunità Montana Versante Jonico

Il Presidente della Comunità Montana “Versante Jonico” Gaetano Stagno, in seguito  alla soppressione di numerosi treni sulla fascia jonica, ha organizzato un dibattito che si terrà, nella sede dell'ente montano, il 25 novembre prossimo alle ore 9,30. Sono stati invitati  a partecipare all'incontro parlamentari, consiglieri regionali e provinciali e rappresentanti sindacali. Inoltre, Stagno ha inviato all'assessore alla Pubblica istruzione e Cultura Sandro Principe, al vice presidente del Consiglio regionale Antonio Borrello, al capogruppo dell'Udeur  Domenico Tallini una lettera per sollecitare un contributo a sostegno delll'associazione culturale “La Radice” di Badolato la quale ha annunciato la chiusura del trimestrale omonimo per mancanza di fondi. “È  necessario intervenire - ha scritto Stagno - affinché non cessi la pubblicazione della testata trimestrale divenuta, nel corso degli anni, uno strumento importante di collegamento con il paese di origini di molti badolatesi emigrati fuori regione”.Isca lì, 16 novembre 2006

Read More »

Traduzione libera in italiano dal latino – Cicerone – in Catilinam I, 2

TESTO LATINO O tempora, o mores! Senatus haec intellegit. consul videt; hic tamen vivit. Vivit? immo vero etiam in senatum venit, fit publici consilii particeps, notat et designat oculis ad caedem unum quemque nostrum. Nos autem fortes viri satis facere rei publicae videmur, si istius furorem ac tela vitemus. Ad mortem te, Catilina, duci iussu consulis iam pridem oportebat, in te conferri pestem, quam tu in nos [omnes iam diu] machinaris.TRADUZIONE LIBERA IN ITALIANO Che tempi, che costumi! Il senato è a conoscenza dell'impresa (ignobile), il console la vede, ma lui è vivo. Vivo? Finanche si presenta in Senato, prende parte all'assemblea, segna e bolla con lo sguardo chi ha destinato alla morte. E noi, uomini coraggiosi, pensiamo di fare a sufficienza per lo Stato, se riusciamo ad evitare i pugnali di un folle. A morte, Catilina, già da tempo dovevamo dichiararti colpevole e rivolgerti contro i disastri che da tempo macchini contro tutti noi.

Read More »

Giappone: allarme tsunami

GIAPPONE - Un'onda tsunami potrebbe colpire le coste del Giappone. L'allarme è stato lanciato dall'agenzia meteorologica nipponica che teme l'arrivo di un'onda dell'altezza di almeno 2 metri. Le isole giapponesi ad essere più a rischio sono quelle di Hokkaido e di Honshu. Nelle scorse ore si è verificato un terremoto al largo delle isole Curili di un'intensità pari a 8,1 gradi Richter. Gli abitanti della zona che potrebbe essere colpitati sono stati invitati ad allontarsi dalla costa.

Read More »

Presentazione del libro: "Il padrino ultimo atto – Dalla cattura di Provenzano alla nuova mafia" di Leone Zigales

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Locandina della iniziativa

L'Osservatorio Falcone Borsellino Scopelliti ed il Liceo Scientifico Statale Guarasci di Soverato in occasione del primo forum sulla legalità organizzano la presentazione del libro: Il padrino ultimo atto - Dalla cattura di Provenzano alla nuova mafia di Leone Zigales. Martedì 21 novembre 2006 ore 15:30 presso il Mirabeau Parco Hotel località Pilinga Gasperina CZ.

Il programma:

introduzione e conclusioni:
Leone Zingales - autore del libro

interventi programmati:
Prof.ssa Maria Maglie - dirigente scolastico del Liceo Scientifico Guarasci di Soverato
Prof. Antonio Nisticò - responsabile del Dipartimento di Storia del liceo Scientifico Guarasci di Soverato
Carlo Mellea - presidente dell'Osservatorio Falcone Borsellino Scopelliti Valarioti

DIBATTITO CON GLI STUDENTI

coordina i lavori
Fabio Guarna - giornalista

Read More »

La finanziaria non prevede la tassa di soggiorno

Se già gli amministratori di alcuni Comuni italiani si erano pronunciati sulla volontà di applicare la tassa di soggiorno una volta che questa fosse passata nella finanziaria, oggi le dichiarazioni rilasciate risultano inutili. Infatti la Camera non ha approvato la tassa sul soggiorno che così se ne va dalla manovra finanziaria. Si trattava di un vero e proprio balzello per i turisti che poteva raggiungere i 5 euro per le città di grandi dimensioni. Sarebbe stato, però, anche per i Comuni che ritengono di essere centri di interesse del turismo anche un termometro della loro effettiva vocazione turistica. È il caso, naturalmente di molte cittadine della costa jonica, dove la tassa di soggiorno, una volta messa a regime, avrebbe potuto rimpinguare le casse comunali segnando a seconda delle entrate l'effettivo contributo in termini di presenze che il turismo offre al territorio.

Read More »

Traduzione libera in italiano dal latino – Cicerone – in Catilinam I, 1

TESTO LATINOIN CATILINAM I,1 Quo usque tandem abutere, Catilina, patientia nostra? quam diu etiam furor iste tuus nos eludet? quem ad finem sese effrenata iactabit audacia? Nihilne te nocturnum praesidium Palati, nihil urbis vigiliae, nihil timor populi, nihil concursus bonorum omnium, nihil hic munitissimus habendi senatus locus, nihil horum ora voltusque moverunt? Patere tua consilia non sentis, constrictam iam horum omnium scientia teneri coniurationem tuam non vides? Quid proxima, quid superiore nocte egeris, ubi fueris, quos convocaveris, quid consilii ceperis, quem nostrum ignorare arbitraris?TRADUZIONE LIBERA IN ITALIANOFino a quando, Catilina, userai la nostra pazienza? Fino a quale momento la tua follia ci prenderà in giro? A quali confini arriverà una temerarietà che ha spezzato i freni? Non ti hanno mosso il presidio notturno sul Palatino, le ronde che girano in città, la paura della gente, il radunarsi di tutti gli uomini onesti, il riunirsi del senato in questo luogo controllatissimo, l'espressione e il volto di coloro che sono presenti? Non ti accorgi che a tutti è nota la tua congiura, che la controllano? O ti dai illusione che qualcuno non sia a conoscenza di ciò che hai fatto ieri notte e la notte prima, dove sei stato, chi hai convocato, che decisioni hai assunto?

Read More »

Satriano, politica

Articolo tratto da Il Quotidiano della Calabria. Autore: Fabio Guarna Articolo SATRIANO - Sembra che la vigilia delle elezioni nei nostri Comuni abbia caratteristiche simili. Infatti, i protagonisti, le macchinazioni, le intese e i vari giochi della politica sembrano ripetersi quasi si trattasse di un copione di un film visto e rivisto. Accade a Satriano, dove sino a questo momento l'unico nome che si fa di candidato a sindaco senza timori di smentita è quello di Michele Drosi, dirigente regionale dei D.s e segretario della locale unità di base sostenuto dal Movimento per l'alternativa di governo di Satriano. Per il resto, circolano le c.d. notizie civetta. Si tratta, lo ripetiamo per l'ennesima volta (ma agli assidui lettori satrianesi de "Il Quotidiano" la spiegazione è fin troppo nota), di notizie fatte circolare ad arte per tastare l'opinione pubblica ma prive di un reale fondamento. Quanto basta per comprendere che i nomi che si fanno (evitiamo quindi di riportare gli ultimi) hanno poca attendibilità e pertanto bisogna stare cauti prima di ripetere le notizie. Vero è che in un simile contesto, a chi scrive, non può non tornare in mente un vecchio articolo del Corriere della Sera di Dario Di Vico che chiedeva e si chiedeva: "Sapete quanti sono i controllori di volo di Fiumicino iscritti all'Anpcat? Solo tre. Eppure, - proseguiva Di Vico - manovrando con sindacale perizia i turni, sono stati capaci di indire uno sciopero del maggiore scalo italiano di ben otto ore". L'articolo aveva come titolo "Il ruggito del coniglio", e spesso mi torna in mente come sta avvenendo in questo caso pensando ai rumors politici satrianesi. Nella nostra bella Italia, come faceva notare De Vico, ci sono conigli che ruggiscono e non deve far meraviglia che anche nella nostra politica locale essi siano presenti e tentino come hanno fatto i colleghi dell'Anpcat di dominare. In Italia purtroppo è così. Nessuno è più stabile dei precari, nessuno più forte dei deboli, nessuno più debole dei forti. Nessuna formazione è più decisiva e determinante di quella più esigua ed evanescente. Questo vale in politica non meno che nelle arti, nelle professioni, forse, persino, nell'economia. Chi è sicuro di sé, dei suoi mezzi e delle sue risorse non si agita, non freme, non briga. S'appaga della sua forza tranquilla. E precipita nel primo trabocchetto, ad arte predisposto da chi sgomita, si contorce per trovare spazio, per dare prova di sé e del suo esistere, per recuperare smalto e spessore nel contesto del suo ambiente e dei suoi percorsi. Pensiamo alle piccole formazioni politiche dalla collocazione mai definita per intero, sempre pronte a ripensamenti, a propiziare rovesci e ribaltoni, a fare della propria precarietà ed evanescenza il loro punto di forza, con qualsiasi mezzo, primo fra tutti il trasformismo.  È il caso delle piccole formazioni mai definite che pretendono di decidere e prefigurare gli scenari politici prossimi a cui fa eco un'altra formazione ancora più minuta ed esigua e, anzi, tanto minuta ed esigua che solo guardandosi allo specchio, il suo sito privilegiato, può trarre coscienza di avere seguito e riscontri. Si proiettano sulla scena poltiica, ed emettono quindi il loro ruggito di coniglio con grande vigore e sicura determinazione. Qualcuno li ascolta e li prende sul serio. Altri, i più, non avvertono la loro presenza. Tanti conigli? Chissà, tutti ascoltano e giudicano, e tutti pensano il massimo bene di se stessi. Con un immancabile ruggito finale di compiacimento.Fabio Guarna

Read More »

Anniversario della strage di Nassiriya

COMUNICATO STAMPA DELL'ASSOCIAZIONE "IL CAMPO" Logo Associazione Il CampoCULTURA E RICERCA AL POSTO DELLE ARMI Nel terzo anniversario della strage incontro a Catanzaro con i giovani di NassiriyaNel terzo anniversario della stage di Nassiriya, a Catanzaro, si è tenuto presso la sede dell'Associazione “Il Campo - idee per il futuro”, sita in via Jannoni n. 43, un incontro con una delegazione di giovani iracheni (Ahamad Nasar, Ali Naeem Salman Sheheel, Talib H. Ali Almosawy), già laureati a Nassiriya e arrivati in Italia per specializzarsi, seguendo i corsi per dottorati di ricerca (biotecnologia medica; oncologia medica ed immunologia) presso l'Università “Magna Graecia” di Catanzaro. Presenti all'incontro, i rappresentanti di altre Associazioni (Rinascita di Calabria; Circoli Mitterand; Solaria; Associazioni culturali di Argusto, Soverato, Satriano, Montepaone, S. Andrea, Petronà, Paola e Gioia Tauro). La delegazione ha espresso gratitudine per l'accoglienza ed il clima di solidarietà che hanno trovato in Calabria. Ricordiamo il sacrificio dei soldati italiani, siamo vicini al dolore dei loro familiari e proprio oggi sottolineiamo il ruolo importante svolto dai militari italiani a Nassiriya per la pace ed il dialogo. Grazie al contingente italiano sono stati tempestivamente consegnati i computers inviati dalla Calabria che hanno consentito l'entrata in funzione del “Centro femminile di ricerca informatica” che vede impegnate a Nassiriya tante giovani studentesse. “Grazie all'Associazione “Il Campo”, alle altre Associazioni ed alle Università italiane già impegnate - hanno detto i giovani iracheni - è stato possibile siglare un legame d'oro nei rapporti culturali tra l'Italia e l'Iraq”. Così la cultura si comincia a sostituire alle armi ! È UN MESSAGGIO CONCRETO DI PACE ED UNA PROVA TANGIBILE DEL DIALOGO TRA CULTURE E RELIGIONI DIVERSE.Catanzaro, 13/11/2006Il Presidente On. Giuseppe Soriero

Read More »

Dopo la debàcle del Montepaone, parla Gianni Romano: "siamo incappati in una giornata negativa"

Esce da una bruttissima sconfitta il Montepaone che domenica ha perso fuori casa per sette reti a zero contro il Tiriolo. La squadra gialloverde ha subìto un passivo clamoroso. Troppe reti per una squadra che dopo la vittoria in casa contro la forte Azzurra Rossano sembrava avere ingranato la marcia giusta per il riscatto del campionato. Per Gianni Romano, direttore generale, si tratta di un episodio. "Siamo incappati in una giornata negativa, - dice -, la formazione non ha girato. Un incontro che è iniziato subito sotto il segno negativo: sulla seconda rete il nostro portiere titolare è dovuto uscire per infortunio e da quel momento la situazione è andata peggiorando, tant'è che al quarantesimo del primo tempo stavamo perdendo sei reti a zero". Per lei è solo un episodio, quindi tutto resta come prima? Sì. È una squadra allestita in poco tempo e pertanto necessita di più tempo per carburare e assimilare i dettami dell'allenatore. I frutti, a mio giudizio si vedranno al girone di ritorno. Insomma dopo quasi dieci giornate siete ancora al rodaggio? Sì. Sembra strano ma è così, ci manca la preparazione atletica che si tiene abitualmente ad inizio di agosto. Quest'anno abbiamo cominciato a metà settembre e perciò il rodaggio ancora continua. Dopo sette gol, com'è il morale della dirigenza? Siamo consapevoli del buon lavoro svolto da Mr Gerace e siamo fiduciosi. Abbiamo 6 punti e non siamo gli ultimi. La classifica ancora ci consente di sperare.

Read More »

Favole di Fedro – Fabularum Phaedri – Il toro e il vitello – Taurus et Vitellus

TESTO LATINOTaurus et VitellusAngusto in aditu taurus luctans cornibus Cum vix intrare posset ad praesepia, Monstrabat vitulus quo se pacto plecteret. "Tace" inquit "ante hoc novi quam tu natus es". Qui doctiorem emendat sibi dici putet.TRADUZIONE LIBERA IN ITALIANO...Il Toro e il VitelloMentre un toro, dimenandosi con le corna in un varco angusto, riusciva a stento ad entrare alle mangiatoie, un vitello gli indicava in quale maniera dovesse curvarsi. "Taci" disse "prima che tu fossi nato io appresi ciò". Chi corregge uno più istruito, metta in conto che questo è detto per lui.

Read More »